Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una due giorni di sport al Centro Natatorio Comunale di Santa Bona

MILLE ATLETI DA TUTTA ITALIA PER IL XV MEMORIAL ANDREA BETTIOL

Due record italiani battuti nel 1500 stile cat. M45 e nella 4x100 mista


TREVISO - Non sono bastate le proibitive condizioni meteorologiche a rovinare la festa del XV Memorial Andrea Bettiol, svoltosi presso il Centro Natatorio Comunale di Treviso venerdì 22 e sabato 23 maggio. Nonostante la pioggia e il freddo che per entrambe le giornate si sono abbattuti sulla piscina esterna dell’impianto sportivo trevigiano, quasi mille atleti da tutta Italia hanno voluto onorare questo appuntamento, che resta così il più importante evento italiano di nuoto master, secondo per numero di partecipanti ai soli campionati nazionali federali.
Il tempo avverso non ha intaccato nemmeno le prestazioni degli atleti scesi in acqua, che hanno anzi conseguito risultati molto brillanti. Tra i tentativi di record, si segnalano Fabio Calmasini, nuotatore del Team Sport Isola di Verona che ha registrato il record italiano di categoria M45 nei 1500 stile libero fermando il cronometro su 17’16”34; altro record italiano quello ottenuto nella staffetta 4x100 mista dalla Gymnasium Pordenone, che ha mancato per un soffio il record mondiale.
Nella classifica generale per punteggio delle società, è Padova ad aggiudicarsi due terzi del podio, con il bronzo dei Nuotatori Padovani e l’oro di 2001 Padova, mentre la Montenuoto di Valdobbiadene (TV) ha strappato un argento. Per quanto riguarda i risultati individuali, migliore prestazione tecnica maschile per il mestrino Enrico Catalano della Serenissima Nuoto Club, al femminile invece spicca la performance di Monica Corò della società Stile Libero di Preganziol (TV).
Il Memorial è stato istituito quindici anni fa per ricordare Andrea Bettiol, atleta trevigiano scomparso prematuramente nel 2001, ed è organizzato dalla Società Sportiva Natatorium in collaborazione con la squadra Master e la famiglia Bettiol. Particolarmente emozionante, come in ogni edizione dell’evento, il momento commemorativo dedicato ad Andrea: accompagnati da un toccante brano musicale suonato al clarinetto, tantissimi palloncini bianchi hanno preso il volo, aprendo, dopo tanta pioggia, uno spiraglio di sole nel cielo.