Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, mezzi fermati e multati per otto volte, sanzioni già pagate per 50mila euro

TRASPORTO ABUSIVO DI MERCI IN RUSSIA, DITTA LITUANA STANGATA

Sequestrati dalla polstrada due camion al vettore "U.A.B. Transmeja"


TREVISO - Due autoarticolati di un'azienda di trasporti lituana, la "U.A.B. Transmeja", sono stati posti sotto sequestro ai fini di confisca dalla polizia stradale di Treviso per trasporto abusivo di merce, violazione in cui la ditta è incorsa per ben otto volte nell'ultimo anno con verbali già pagati per oltre 50mila euro. Risultano pendenti altri verbali per altri 50mila euro che sono attualmente oggetto di ricorso. La "U.A.B. Transmeja", in base a quando accertato dalla polizia stradale, trasportava merce dal Veneto alla Russia pur non avendo nessuna licenza. I camionisti, in caso di controllo, facevano risultare che il viaggio di trasporto si concludeva in Lituania ma in realtà proseguiva fino a Mosca: a smascherarli sono state le bolle di trasporto delle aziende del nostro territorio che avevano incaricato il vettore di effettuare la consegna. L'ultimo trasporto abusivo, l'ottavo scoperto dalla polizia stradale di Treviso, era stato bloccato due settimane fa lungo la Noalese: i camion della ditta lituana stavano trasportando componenti di arredo per conto di un'azienda vicentina. Nel corso dei primi tre controlli, svolti nel corso dell'estate del 2014, i trasportatori avevano pagato immediatamente le sanzioni (un totale di circa 50mila euro) alla polizia stradale per poter proseguire il viaggio. Contro le successive multe, tutte salatissime e per un totale di altri 50mila euro, la ditta di trasporti lituana aveva deciso di presentare ricorso. Nonostante ciò aveva continuato a svolgere i trasporti abusivi: da qui il provvedimento di sequestro ai fini di confisca di due camion per un valore complessivo di circa 200mila euro.