Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato con rito abbreviato un 27enne albanese residente a Trebaseleghe

L'AMANTE LO LASCIA E LUI LA PICCHIA E LA IMPORTUNA: UN ANNO

Vittima una trevigiana: picchiata per gelosia decise di mollarlo



TREVISO
– (gp) Non avrebbe accettato la fine della loro relazione extraconiugale e, per l'accusa, dopo aver importunato la vittima per qualche settimana sarebbe arrivato a picchiarla. Finito di fronte al gup Bruno Casciarri per rispondere dell'accusa di stalking, un 27enne albanese residente a Trebaseleghe è stato condannato con rito abbreviato a un anno di reclusione, senza sospensione condizionale della pena.

Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, l'uomo avrebbe reso la vita impossibile a una coetanea trevigiana. La donna, sposata, avrebbe avuto una relazione extraconiugale con l'imputato e, dopo qualche mese, avrebbe deciso di troncare quel rapporto per un motivo semplice: nel corso di una scenata di gelosia, la donna sarebbe stata picchiata dall'imputato. Sarebbe bastato un solo pugno per stordirla e farla finire a terra, ma non contento il giovane avrebbe continuato a infierire su di lei tanto da procurarle vistosi ematomi al volto e al corpo.

La scelta di porre fine a quella relazione sarebbe coincisa con l'inizio delle vessazioni da parte del 27enne il quale, come descritto nel capo d'imputazione, avrebbe tempestato la vittima con sms, telefonate e appostamenti sotto casa tanto da costringerla a cambiare le proprie abitudini. Una situazione che si era calmata soltanto il 19 settembre 2013, quando al 27enne venne notificato il divieto di avvicinamento alla donna.