Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, merce nei sacchi dell'immondizia, scoperta dagli addetti alla sicurezza

FURTI NEL MARKET, ERA L'ADDETTA ALLE PULIZIA: DENUNCIATA

Nei guai una trevigiana di 41 anni che ora rischia il posto di lavoro


TREVISO - Mentre si occupava di svolgere le pulizie all'interno di un supermercato ne approfittava per rubare prodotti alimentari, nascondendoli nel sacco dell'immondizia. A mettere a segno il furto una 41enne trevigiana, addetta alle pulizie per conto di una cooperativa e senza nessun precedente penale alle spalle: la donna è stata scoperta dagli addetti alla sicurezza del market e poi denunciata dalla polizia per furto aggravato. L'episodio è avvenuto nella mattinata di martedì, poco dopo le 10. La 41enne che ora rischia di essere licenziata è stata notata da un adetto all'anti-taccheggio mentre stava infilando alcune scatole di passata di pomodoro, piselli e altri alimenti, nel sacchetto nero dell'immondizia. La donna prelevava solitamente alimenti da cartoni in cui erano presenti più scatole in modo da liberarsi così del dispositivo anti-taccheggio che restava sulla confezione principale. In questo modo poteva così portare all'esterno i prodotti, fino alla sua auto, senza che l'allarme suonasse e nessuno si rendesse conto degli ammanchi. In uno degli ultimi "prelievi" di merce dagli scaffali la donna ha infilato alcune scatole anche nella borsetta. L'addetto alla sicurezza, dopo averla osservata per qualche minuto, ha deciso dunque di intervenire e bloccarla mentre questa stava uscendo dal supermercato. Sul posto è giunta una volante della polizia ma la donna si è chiusa nel più assoluto silenzio, senza neppure cercare una giustificare il gesto. Nella sua borsa sono stati trovati prodotti per un valore di circa 20 euro mentre altra merce, per circa 80 euro, si trovavano nel bagagliaio della sua auto. La refurtiva è stata interamente restituita ai responsabili del supermercato.