Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Perizia psichiatrica per un 56enne coneglianese accusato di violenza sessuale

PALPEGGIA UNA STUDENTESSA E UNA MAMMA: MANIACO A PROCESSO

Il duplice episodio il 10febbraio 2014 in via Matteotti a Conegliano



CONEGLIANO
– (gp) Usufruirà dello sconto di un terzo della pena, in virtù del rito abbreviato, che sarà però subordinato a una perizia psichiatrica. Si dovrà attendere il 24 settembre per conoscere il destino, almeno dal punto di vista giudiziario, di un 56enne di Conegliano finito di fronte al giudice con la pesante accusa di violenza sessuale nei confronti di una mamma di 25 anni e di una studentessa di appena 15.

L'uomo, difeso dall'avvocato Gino Sperandio, è accusato di aver molestato le due giovani il 10 febbraio dello scorso anno nei pressi del sottopassaggio di via Matteotti in pieno centro a Conegliano. La prima vittima sarebbe stata la minore: secondo la ricostruzione dei fatti del Commissariato, l'uomo avrebbe bloccato la studentessa tappandole la bocca e toccandola ripetutamente.

La giovane si sarebbe messa a urlare riuscendo a far scappare il 56enne che però, poco distante, avrebbe riservato lo stesso trattamento alla 25enne che stava portando i figli a scuola. La reazione della donna fu la stessa e lui, impaurito, si sarebbe dato alla fuga. Entrambe, contattato il 113, avevano sporto denuncia contro l'uomo che era stato rintracciato e arrestato nel giro di qualche decina di minuti. Una volta messe di fronte al presunto maniaco, lo avevano riconosciuto facendo scattare l'inchiesta della Procura di Treviso.