Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paolo Ceccato ed Elida Isabel Feliz sono accusati dalle autorità carioca

BIMBA RAPITA IN BRASILE: NEGATA L'ESTRADIZIONE DEI GENITORI

Dovranno attendere una settimana per sapere se verrano scarcerati



VICENZA
– (gp) Il gip di Venezia ha respinto la richiesta di estradizione avanzata dalle autorità brasiliane nei confronti di Paolo Ceccato, 44enne imprenditore di Pederobba, e della compagna Elida Isabel Feliz, brasiliana di 38 anni, raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere perchè accusati di sottrazione di minore, rapimento e sequestro di persona.

La coppia (lui rinchiuso in carcere a Vicenza, lei a Verona) torneranno di fronte al giudice la settimana prossima per discutere della misura di custodia cautelare. Ma una prima vittoria l'hanno già ottenuta vedendo respinta la richiesta di estradizione in Brasile.

Al centro del caso c'è un fantomatico rapimento: quello di una bimba, che oggi ha 10 anni (una delle tre figlie della coppia di Pederobba), che sarebbe stata rapita alla famiglia brasiliana che l’aveva adottata. A ordinare il sequestro, portato a termine a Cuiabà nel Mato Grosso da una banda di criminali armati fino ai denti, sarebbero stati per gli inquirenti brasiliani proprio Paolo Ceccato ed Elida Isabel Feliz. Dalla loro denuncia la polizia brasiliana si mise in moto e individuò la bambina a Cassola, dove andava a scuola con le due sorelline. Così i brasiliani chiesero l'arresto di Ceccato e della compagna.

Il caso non è semplice. La bambina per la giustizia brasiliana è dei genitori di Cuiabà. Ma per quella italiana deve stare con i genitori italiani.
I carabinieri di Romano d’Ezzelino avevano convocato in caserma la coppia con la scusa di dover notificar loro un atto, ma poi hanno esibito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere.