Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Domenica il ritrovo annuale, occasione per ascoltare le storie dei "nuovi emigranti"

TREVISANI NEL MONDO: ASSEMBLEA E RINNOVO CONSIGLIO

Intervista al prof Carlo Maria Gallimberti, docente al Boston College



TREVISO
- Da 42 anni l'associazione Trevisani nel mondo è impegnata, da un lato, a tener viva l'identità e la storia della loro terra natale tra le decine di migliaia di trevigiani trasferitisi all'estero nei decenni e i loro discendenti e, dall'altro, nel far conoscere la conoscenza della storia dell'emigrazione dalla Marca e dal Veneto. Domenica prossima la sezione di Treviso ha in programma la sua annuale assemblea.
Verrà celebrata la santa messa, si terranno gli adempimenti di rito, a partire dal rinnovo del consiglio direttivo, e alla fine ci sarà l'immancabile pranzo conviviale. Ma soprattutto sarà l'occasione per ascoltare la testimonianza di alcuni trevigiani che si sono trasferiti o stanno per trasferirsi all'estero. E', per molti versi una nuova emigrazione, fatta di giovani, spesso e volentieri con un elevato livello scolastico e che, a differenza dei nostri bisnonni o nonni, per fortuna vanno a svolgere professioni qualificate.
E' il caso, ad esempio di uno dei protagonisti della festa di domenica, Carlo Maria Gallimberti. Carlo ha 30 anni, è nato a Padova, ma trevigiano per parte di mamma, la famiglia materna infatti è di Valdobbiadene. Dopo la laurea alla Bocconi di Milano ed un dottorato tra la stessa Bocconi, l'università della Pennsilvania e l'università di Chicago, ha di recente vinto una cattedra al Boston College, prestigioso ateneo degli Stati Uniti.
 
Ai nostrti microfoni la testimonianza del professor Carlo Maria Gallimberti, docente al Boston College, e di Alessandra Pavanello, trevigiana residente a Sidney.