Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Domenica il ritrovo annuale, occasione per ascoltare le storie dei "nuovi emigranti"

TREVISANI NEL MONDO: ASSEMBLEA E RINNOVO CONSIGLIO

Intervista al prof Carlo Maria Gallimberti, docente al Boston College



TREVISO
- Da 42 anni l'associazione Trevisani nel mondo è impegnata, da un lato, a tener viva l'identità e la storia della loro terra natale tra le decine di migliaia di trevigiani trasferitisi all'estero nei decenni e i loro discendenti e, dall'altro, nel far conoscere la conoscenza della storia dell'emigrazione dalla Marca e dal Veneto. Domenica prossima la sezione di Treviso ha in programma la sua annuale assemblea.
Verrà celebrata la santa messa, si terranno gli adempimenti di rito, a partire dal rinnovo del consiglio direttivo, e alla fine ci sarà l'immancabile pranzo conviviale. Ma soprattutto sarà l'occasione per ascoltare la testimonianza di alcuni trevigiani che si sono trasferiti o stanno per trasferirsi all'estero. E', per molti versi una nuova emigrazione, fatta di giovani, spesso e volentieri con un elevato livello scolastico e che, a differenza dei nostri bisnonni o nonni, per fortuna vanno a svolgere professioni qualificate.
E' il caso, ad esempio di uno dei protagonisti della festa di domenica, Carlo Maria Gallimberti. Carlo ha 30 anni, è nato a Padova, ma trevigiano per parte di mamma, la famiglia materna infatti è di Valdobbiadene. Dopo la laurea alla Bocconi di Milano ed un dottorato tra la stessa Bocconi, l'università della Pennsilvania e l'università di Chicago, ha di recente vinto una cattedra al Boston College, prestigioso ateneo degli Stati Uniti.
 
Ai nostrti microfoni la testimonianza del professor Carlo Maria Gallimberti, docente al Boston College, e di Alessandra Pavanello, trevigiana residente a Sidney.