Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per il Procuratore di Treviso il quadro dei fatti potrebbe essere stato compromesso

PUGNO ALLA MAESTRA, DALLA COSTA: "ASCOLTEREMO I BAMBINI"

"La strada a questo punto è tutta in salita, indagare sarà più difficile"


TREVISO – (gp) “La strada a questo punto è tutta in salita. L'unico elemento certo è il pugno dato in faccia alla maestra. Adesso cercheremo di capire cos'è accaduto e i carabinieri stanno lavorando per questo, ma non sarà semplicissimo ricostruire con esattezza i fatti che si sono verificati e che sarebbero il presupposto del pugno”.

A parlare è il Procuratore di Treviso Michele Dalla Costa in merito alla vicenda dei presunti abusi sessuali all'interno di una scuola materna del quartiere San Paolo di Treviso. Presunti abusi che avrebbero portato poi alla reazione del padre di uno degli alunni. Ma il fatto che la vicenda sia emersa prima che le indagini fossero partite davvero rende difficile ricostruire i fatti. “Non so se l'inchiesta possa essere stata pregiudicata – continua Dalla Costa – ma so che questo può essere un momento di difficoltà e di criticità dell'indagine”.

Per il Procuratore è essenziale riuscire a chiarire “
se i bambini siano stati ascoltati da persone esterne
all'organizzazione investigativa titolata ad agire e comprendere chi, come e quando le loro versioni siano state raccolte. Il problema è che bisogna vedere in che punto il racconto di un bambino può essere stato influenzato da fattori esterni. Non è che i bambini siano di per sé inattendibili o sicuramente attendibili, il problema è quante sollecitazioni possano aver ricevuto dall'esterno o anche dalla giusta preoccupazione dei genitori di capire cos'è successo, e poi vengono raccontati dei fatti magari dall'adulto travisati nel loro contenuto”.

Il passo successivo degli inquirenti sarà quello di ascoltare i bambini in incidente probatorio da personale specializzato per verificare i racconti e la sostenibilità delle denunce fatte dai genitori.


Galleria fotograficaGalleria fotografica