Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da alcuni anni lavorava al Dubai: mercoledì i funerali a Selvana

MANAGER TREVIGIANO STRONCATO DA UN TUMORE A 35 ANNI

Alberto Romano è morto venerdì dopo due mesi di lotta contro il male


TREVISO - Stroncato a 35 da un cancro. E' il terribile destino che ha colpito un giovane, promettente manager trevigiano. Alberto Romano da alcuni anni, per lavoro, viveva a Dubai. Nato a Trieste, si era trasferito da piccolo a Treviso con la Alberto Romano in un momento felicefamiglia, che risiede nel quartiere di Selvana. Dopo le scuole superiori al Luzzati di Treviso e la laurea in Economia all'università Ca' Foscari di Venezia, era stato assunto alla Price Waterhouse Cooper, una delle più note società di revisione contabile e consulenza aziendale, prima nella sede di Milano e poi, dal 2013, a Dubai. Nella capitale degli Emirati Arabi era rimasto anche per il nuovo impiego, alla Etihad Ship Building, azienda che opera nel settore navale. Poi un paio di mesi fa la scoperta di un tumore al cervello: il male, che non aveva mai dato prima segni premonitori, era ormai in fase avanzata. Alberto era rientrato in Italia per le cure, ma, nonostante gli sforzi, non ce l'ha fatta: si è spento venerdì sera nel sonno, all'ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato. In tanti, in queste ore hanno voluto salutare “Nello”, come lo chiamavano gli amici, anche sul suo profilo Facebook, ricordandone il carattere estroverso e aperto, l'allegria, la passione per i viaggi e la musica. Alberto Romano, lascia il papà Giovanni, alto dirigente della Fincantieri, la mamma Maria Rosaria, medico pediatra, e la sorella maggiore Ilaria. I funerali saranno celebrati mercoledì prossimo, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Cristo Re a Selvana.