Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO - Le prime parole del neogovernatore dopo l'elezione

NELLA MARCA LUCA ZAIA ANCOR PIÙ SENZA RIVALI: SFIORATO IL 60%

Moretti si ferma al 20%, Tosi al 6,2, metà del voto regionale


TREVISO - La Marca si conferma fedelissima di Luca Zaia. Nella sua provincia il dominio del governatore uscente, e, a questo punto riconfermato, è ancor più netto: Zaia sfiora il 60%, circa dieci punti percentuali in più della media regionale, benchè perda quasi sei lunghezze rispetto alla precededente tornata regionale, cinque anni fa. La sfidante Alessandra Moretti è triplicata, fermandosi pochi decimi sopra il 20%.
La lista del presidente Zaia si impone come primo partito, toccando il 37%, con la Lega Nord prossima al 17%, mentre il Pd raccoglie il 13,8.
Terzo classificato, nella corsa degli aspiranti governatori, l'esponente del Movimento Cinque Stelle, Jacopo Berti, accreditato del 9,9%, sia pur sotto media regionale. Ma la roccaforte di Zaia, come prevedibile, si dimostra ben poco propensa alla scissione di Flavio Tosi: qui il sindaco di Verona non va oltre il 6,2%, poco più della metà del risultato complessivo veneto. Rispetto ad altre province, nella Marca si fa sentire il vento dell'indipendentismo, sfiorando il 3,6% il portabandiera di Indipendenza Veneta, Alessio Morosin, percentuale peraltro non sufficiente a superare la soglia di sbarramento. Non raggiunge il punto percentuale, invece, Laura Di Lucia Coletti, rappresentante della formazione di sinistra “L'altro Veneto”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica