Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, i bimbi saranno sentiti in udienza protetta nelle prossime settimane

PRESUNTI ABUSI ALL'ASILO: SENTITI DAGLI INVESTIGATORI TRENTA GENITORI

Continua l'indagine, ora è il turno del personale dell'istituto


TREVISO - Una trentina i genitori dei bambini dell'asilo di San Paolo che in questi ultimi giorni sono stati sentiti dai carabinieri nell'ambito dell'indagine coordinata dal pubblico ministero Iuri De Biasi sui presunti abusi sessuali commessi da quattro maestre dell'istituto trevigiano. Sono sei le denunce presentate da altrettanti genitori nei loro confronti, a loro volta querelati dalle dipendenti dell'asilo. I militari hanno già interpellato le quattro donne accusate ma nei prossimi giorni provvederanno a mettere a verbale anche la versione di tutto il personale scolastico. Il magistrato sta ancora valutando le modalità e i tempi in cui si svolgeranno le audizioni protette dei bambini che con i loro racconti hanno innescato il caso. I genitori che hanno denunciato, dallo scoppio del caso, hanno deciso di non mandare più all'asilo di San Paolo i propri figli, probabilmente anche per evitare incroci e scontri con i genitori che difendono l'operato delle maestre. Si tratta di un fronte ampio e agguerrito che sta facendo quadrato attorno alle quattro maestre finite nel mirino: in molti infatti si sarebbero volontariamente recati presso la caserma dell'Arma, in via Cornarotta, per fornire la loro versione dei fatti. Che si tratti di fantasie o di una “montatura”, come molti del fronte filo-maestre sospettano, saranno ora gli investigatori ad acclararlo. Su tutto grava la pesantissima accusa di “lezioni morbose a sfondo sessuale” con un clima di veleni che potrebbe aver ormai inquinato in modo irrimediabile l'acquisizione delle prove da parte degli investigatori.