Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO - I nuovi consiglieri regionali eletti nella Marca trevigiana

SILVIA RIZZOTTO RECORD: LA PIŁ VOTATA IN PROVINCIA DI TREVISO

L'ex sindaco di Altivole ha ottenuto oltre 6.300 preferenze


ALTIVOLE - E' la primatista delle preferenze in provincia di Treviso nella tornata elettorale del 31 maggio: 6.317 consensi spingono Silvia Rizzotto nel nuovo Consiglio regionale. L'attuale vicesindaco di Altivole, dopo aver guidato per due mandati il Comune, e presidente di Asco Holding, la società in mano alle amministrazioni locali che controlla il gruppo Ascopiave, non può che essere soddisfatta del consenso personale raccolto, ma sottolinea soprattutto il risultato di Luca Zaia e della lista del presidente in cui era inserita, che grazie anche al suo exploit nel comune della castellana ottiene il 54% dei voti.
Sulla riconferma del governatore, Silvia Rizzotto assicura di non aver mai avuto dubbi, anche se ammette, come molti, di essere rimasta stupita dalle proporzioni: "Ho girato tanto la provincia, in particolare la Castellana, dove vivo, ed il sentore di un largo consenso per Zaia era chiaro. La preoccupazione era per l'astensionismo, perchè aver fissato le elezioni a ridosso di un ponte così accattivamente faceva temere che gli elettori non andassero a votare".
Ovvia la gratificazione dell'ampio apprezzamento personale: "Dimostra che la scelta dei cittadini è andata verso figure radicate sul territorio - sottolinea - Non a caso, le prime due in termini di preferenze siamo state Sonia Brescacin ed io: due amministratrici, che hanno fare con i cittadini tutti i giorni. Questo elemento ha fatto la differenza, ben più della questione di genere".
Sul flop del Partito democratico, in particolare nella Marca, la neo consigliere regionale riconosce di non aver previsto un divario tanto ampio: "Secondo me hanno sbagliato approcio, puntando più sull'attacco agli avversari che sui programmi, con toni piuttosto accesi. E questo alla gente non piace".
Ora la attendono cinque anni di impegno in Regione. Silvia Rizzotto ha le idee chiare sulle priorità nell'agenda della nuova amministrazione veneta:  "Il programma è impegnativo e consistente, però la forte maggioranza uscita dalle urne consentirà di fare bene. Le esigenze sono tante". Uno dei temi più sentiti è quello relativo al lavoro e alle imprese, perciò, spiega, bisognerà rafforzare il sostegno ai giovani che faticano a trovare un'occupazione e a chi è stato espulso dal mercato del lavoro, ma anche alle aziende per ridurre la burocrazia e la favorire l'innovazione, magari agevolanto l'accesso alle risorse comunitarie. In primo piano pure la questione dell'autonomia: "Il Veneto ha diiritto a vedersi riconosciuta maggiore autonomia: è un percoso lungo, ma questo risultato elettorale da ancora più forza alle legittime aspettative dei veneti”.

AUDIO L'intervista integrale a Silvia Rizzotto, neo eletta consigliere regionale, intervenuta a Buongiorno Veneto Uno.