Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO - I nuovi consiglieri regionali eletti nella Marca trevigiana

LEONARDO MURARO: "LEGA E TOSI ASSIEME PER SCALZARE RENZI"

Chiusa l'esperienza di presidente della Provincia: arriva il commissario


TREVISO - Leonardo Muraro lascia la Provincia ed entra in Consiglio Regionale. Sono bastati i 1755 voti presi nel collegio provinciale sotto l'effige della Lista Tosi per il Veneto per far parte dei nove trevigiani che entrano a Palazzo Ferro Fini. "Anche se molte preferenze, mi dicono siano state annullate perchè segnate in modo sbagliato - confida l'ormai uscente presidente dell'ente Provincia - molti cittadini hanno scritto Muraro a fianco alla lista Razza Piave, altri addirittura vicino alla Lega Nord. Non ho ancora ricevuto però alcuna comunicazione dalla Regione, quindi attendo..."
Una elezione dura, tribolata per Muraro che solo a poche settimane dal voto ha scelto di affiancare la scelta politica di Flavio Tosi lasciando il Carroccio. "Sono convinto che se avessi corso in lista con il mio vecchio partito avrei raccolto molti più consensi - continua Muraro - però resto fermo sulla mia difficile scelta. Di sicuro Lega e Tosi sono le forze contro la politica della sinistra di Renzi. Unire le forze? Al momento tra i due schieramenti non c'è solo gelo... c'è un autentico muro che li separa, ma anche i muri sono destinati a cadere, come quello di Berlino... Il futuro del centrodestra è legato a queste due grandi realtà che possono tornare a confrontarsi sui temi importanti per il paese. Serve ritrovare la serenità nell'interesse dei cittadini. Zaia ha fatto un risultato importante e la debacle Moretti si percepiva tra la gente. Per la nostra coalizione mi aspettavo 4-5 punti in più."
Il futuro dell'ente Provincia è comunque pronto ad anticipare di qualche mese la sua scadenza e il suo scioglimento. "Una volta ricevuto l'incarico dalla Regione, darò le dimissioni e nel giro di 60-90 giorni avverrà la nuova elezione, come previsto dalla riforma Del Rio con sindaci e consiglieri comunali in lizza senza consenso popolare, qualcosa di assolutamente anti democratico."

AUDIO L'intervista integrale a Leonardo Muraro, neo eletto consigliere regionale e presidente della Provincia di Treviso, intervenuto a Buongiorno Veneto Uno.