Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio a San Vendemiano: protagonista un 55enne che ora rischia la denuncia

SCAMBIA IL FIGLIO PER UN LADRO: IMBRACCIA IL SUO FUCILE E SPARA

L'uomo ha preso l'arma dopo che è scattato l'allarme della casa



SAN VENDEMIANO
– (gp) In piena notte scatta l'allarme della sua abitazione e lui, credendo fossero dei ladri entrati in azione, imbraccia il fucile da caccia che detiene legalmente e spara un paio di colpi in aria per farli fuggire. In realtà non si trattava dei soliti ignoti, ma del figlio che era rientrato tardi e non si era accorto che l'allarme era inserito. Protagonista della vicenda, che ora rischia di costargli il ritiro del fucile e una denuncia per esplosioni pericolose, è un 55enne di San Vendemiano, dipendente di un'azienda idraulica della zona. E' stato lo stesso figlio a tranquillizzare il genitore spiegando quanto accaduto e l'uomo, sentito dai carabinieri avvertiti da alcuni vicini di casa che hanno sentito gli spari, ha raccontato la stessa versione parlando di un equivoco che fortunatamente non ha avuto conseguenze. Il giorno successivo il 55enne si è anche recato nella caserma dei carabinieri per raccontare nel dettaglio quanto accaduto la sera precedente, sottolineando che la sua azione sarebbe scaturita dalla paura dei ladri, che ultimamente avrebbero colpito diverse abitazioni della zona.