Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presunta vittima la finanziaria regionale Friulia spa per 1,5 milioni di euro

INCENTIVI PER CREARE LAVORO: SPA TREVIGIANA ACCUSATA DI TRUFFA

Denunciato il legale rappresentante e due professionisti



PORDENONE
- Non avrebbero creato alcun nuovo posto di lavoro, né alcun contributo reale all'economia della regione Fvg sarebbe arrivato dal trasferimento a Pordenone di una
società di Treviso, che avrebbe pure percepito i contributi regionali pensati per favorire nuovi insediamenti produttivi.

Un imprenditore e due consulenti d'azienda sono così stati
denunciati per indebiti finanziamenti regionali a favore delle nuove attività produttive. A scoprire la presunta truffa è stato il Nucleo di Polizia Tributaria di Pordenone che ha denunciato il rappresentante legale di una società per azioni trevigiana per aver truffato la finanziaria regionale Friulia Spa per circa 1,5 milioni di euro.

L'uomo
avrebbe indotto Friulia a sottoscrivere 600 mila euro di azioni di nuova emissione grazie alla complicità di due professionisti, anche loro indagati, in quanto ritenuti gli ideatori di un falso business plan relativo al trasferimento dal Veneto a Pordenone della sede operativa della società, specializzata nella fabbricazione di strutture lamellari in legno. L'imprenditore avrebbe inoltre operato per aumentare il capitale sociale da 90 mila a 1,9 milioni di euro
, di cui 800 mila mediante il conferimento di un brevetto industriale, 420 mila versati da una società edile amministrata dallo stesso rappresentante legale e 80 mila di tasca propria.