Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Effetto delle nuove norme e dei primi segni di ripresa

BOOM DI ASSUNZIONI NELL'ARTIGIANATO: 25% IN PIÙ IN QUATTRO MESI

Nel quadrimestre inseriti nelle aziende oltre 1.300 lavoratori


TREVISO - Ritorna a crescere l'occupazione nell'artigianato trevigiano: nei primi quattro mesi dell’anno, le imprese del settore hanno assunto 1.321 addetti, il 25% in più dello stesso periodo dell’anno precedente. Ben più contenuto, invece, l'incremento delle cessazioni: sono 817 i lavoratori non più in azienda (per vari motivi: dal pensionamento al licenziamento), pari ad  un più 2%. Il differenziale tra ingressi ed uscite un anno fa era di 259 unità, nel quadrimestre da poco concluso è raddoppiato a 504 persone. Una buona parte dei nuovi contratti è a tempo indeterminato (il 42,4%), con un incremento di questa tipologia di quasi il 55% rispetto al 2014. "Si manifesta quindi una spinta alla crescita occupazionale, conseguenza di una ripresa dell’economia, esportazioni in particolare , e della secca decontribuzione triennale prevista dal Jobs Act - spiega il presidente Renzo Sartori -. Un piccolo ma importante aiuto, sul versante delle aziende vicine alla soglia dei 15 dipendenti lo ha dato il nuovo sistema a tutele crescenti, utile a togliere lo storico blocco dei 15 dipendenti, oltre al quale scattava l’obbligo di reintegra in caso di licenziamento sbagliato".