Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO L'intervista all'ideatore e curatore Architetto Gaetano Mazzeo

GRANDE SUCCESSO PER "TREVISO, LA BICICLETTA E LA GRANDE GUERRA"

La mostra al Salone dei Trecento raggiunge i 9000 visitatori



TREVISO
- Ha riscosso un tale successo che è stata prorogata sino al 28 giugno la mostra "Treviso, La Bicicletta e la Grande Guerra" pensata, curata e realizzata nel Salone di Palazzo dei Trecento dall'architetto Gaetano Mazzeo.
Una mostra pensata come evento collaterale alla venuta del Giro d'Italia e dell'attesissima tappa a cronometro Treviso-Valdobbiadene del 23 maggio scorso e che in pochi giorni ha ricevuto un numero altissimo di visite superando in questi giorni quota 9000 e "costringendo" (ben volentieri, ne siamo certi....) gli organizzatori a chiedere e ottenere di prolungare l'apertura fino a fine mese.

Un percorso nella storia della bicicletta, vero e proprio strumento di libertà, l'unica catena che non vincola, anzi, regala la possibilità di scappare evadere e trovare fortuna. Molti i cimeli esposti e trovati grazie alla gentilezza di privati che li hanno custoditi in tutti questi anni. Esemplari di Biciclo risalenti a fine '800, quelle dei soldati, da Enrico Toti con tanto di stampella.
E poi l'affascinante bicicletta dei pompieri o del "moeta" o arrotino; la bici attrezzata per fare il burro, quella della maestra e poi quelle usate da Bartali in tempo di Gaetano Mazzeoguerra durante la quale faceva da corriere per portare documenti nascondendoli nella canna e poter salvare vite umane, fino ad arrivare ai tempi più moderni, e le Pinarello di Giovani Battaglin che uso per vincere Giro e Vuelta nel 1981 e Bradley Wiggins nel Tour del 2012.

La mostra è aperta tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato, domenica e festivi anche al mattino.


AUDIO L'intervista e la presentazione della mostra "Treviso, La Bicicletta e la Grande Guerra" dalle parole dell'architetto Gaetano Mazzeo intervenuto in diretta a Buongiorno Veneto Uno.