Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Formalizzata l'ipotesi di reato, ancora a carico di ignoti, dal pm Stefano Ancilotto

CA' DELLA ROBINIA: A VENEZIA SI INDAGA PER ABUSO D'UFFICIO

Guardia di Finanza in Regione per acquisire documenti dagli uffici



NERVESA DELLA BATTAGLIA
– Indagati ancora non ce ne sono, ma l'inchiesta sul caso Ca' della Robinia, riguardante un finanziamento regionale di 3,5 milioni di euro per l'acquisto e la trasformazione dell'ex Disco Palace in una struttura che avrebbe dovuto dar lavoro a un gruppo di disabili, ora ha un'ipotesi di reato. La Procura di Venezia, che sta indagando assieme a quella di Treviso, ha infatti formalizzato l'accusa di abuso d'ufficio.

Il fascicolo è in mano al procuratore aggiunto Carlo Nordio e al pm Stefano Ancilotto, che fa parte del pool che si occupa dei reati contro la Pubblica Amministrazione. Suoi, ad esempio, i casi che hanno riguardato Baita e la Mantovani, lo scandalo Mose e il presunto finanziamento illecito dell'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni.

La Procura veneziana vuole accertare i meccanismi del finanziamento da parte dell'assessorato di Remo Sernagiotto alla coop di Bruna Milanese, su cui indaga la Procura di Treviso che potrebbe accusarla di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche o di malversazione, ma al momento il fascicolo rimane senza ipotesi di reato.

Di certo c'è che il pm Ancilotto ha mandato nei giorni scorsi i finanzieri del nucleo di polizia tributaria negli uffici della Regione per acquisire documentazione cartacea e dai computer degli uffici, dopo aver acquisito anche il verbale d'interrogatorio di Bruna Milanese.