Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Depositata la perizia psichiatrica sulla vittima, ex parroco di Ponzano

PRETE RAGGIRATO: ERA INCAPACE DI INTENDERE E VOLERE

Indagata per truffa una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera


PONZANO – (gp) La perizia psichiatrica non ha lasciato spazio a dubbi: don Angelo Trevisan, l'ex parroco di Ponzano Veneto, al momento dei fatti era in una condizione di capacità di intendere e di volere scemata in maniera rilevante.

In altre parole, secondo il dottor Tiziano Meneghel che ha effettuato la perizia affiancato dal consulente di parte della difesa Rubens De Nicola, il parroco sarebbe rimasto vittima di un raggiro da decine di migliaia di euro per il quale risulta indagata per truffa una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera (34 anni lui, 27 lei).

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i due avrebbero messo a punto un piano per raggirare l’anziano parroco. La 27enne in diverse occasioni si sarebbe presentata alla porta di don Angelo chiedendo denaro in quanto, dopo essere rimasta vittima di un tremendo incidente stradale da cui si sarebbe salvata per miracolo, il premio assicurativo non sarebbe mai arrivato e l'avrebbe ridotta in disperate condizioni economiche. Il parroco, a quel punto, dopo averla accolta in casa le avrebbe anche prestato del denaro.

Le richieste di soldi si sarebbero poi succedute nel corso dei mesi e il parroco, fiutando un possibile raggiro, avrebbe denunciato tutto ai carabinieri. Denuncia che ha fatto scattare anche la perquisizione nell'abitazione della coppia e che ha permesso di mettere sotto sequestro un conto corrente bloccando circa 60 mila euro che erano nella disponibilità degli indagati. Sequestro per cui la difesa, rappresentata dall'avvocato Andrea Zambon, aveva presentato ricorso al tribunale del Riesame che però ha rigettato l'istanza.