Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manildo: "Così dovremo spendere soldi pubblici per ripulire"

SCRITTE CONTRO IL SINDACO DAVANTI CASA E MUNICIPIO

Vandali in azione anche in altri punti della città


TREVISO - Scritte contro il sindaco Giovanni Manildo e contro il prefetto sono comparse la scorsa notte in vari punti della città. Le frasi, in particolare, sono state tracciate con lo spray da ignoti anche sull'asfalto davanti all'abitazione privata del primo cittadino e sul marciapiede di fronte a Ca' Sugana.
Manildo ha replicato: "La libertà di pensiero e parola sono sacrosante. Non mi disturba il contenuto delle frasi, ognuno la pensa come vuole. Ma condanno fortemente le modalità: soprattutto se oltre all’abitazione privata si oltraggia la casa di tutti i cittadini". Il sindaco infatti, si è detto amareggiato soprattutto per la spesa causata dall'atto vandalico: questa mattina un operaio comunale ha dovuto lavorare per tre ore per rimuovere le scritte: ”L'abitazione privata è quanto di più intimo esista. Permettersi di violarla è un atto gravissimo - conferma Manildo -. Ma ciò che è ancora più grave è che abbiamo speso soldi pubblici per ripulire le scritte dal marciapiede di Ca’ Sugana, oltre che dal Calmaggiore e dall’ex acquedotto in via Lanceri di Novara. Preferivamo destinare quei soldi a una famiglia in difficoltà. E' già pronta la denuncia contro ignoti al fine di recuperare i soldi della collettività”.