Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inseguiti e bloccati dai carabinieri a Candel¨ di Maserada

RUBAVANO BANCALI, ARRESTATI TRE ROMENI

Nel mirino la Ecotech di Candel¨ di Maserada


CARBONERA - Una banda di ladri composta da tre cittadini romeni, R.B. di 36 anni, I.P.D. di 29 anni e R.I. di 30 anni è stata arrestata per furto la scorsa notte dai carabinieri di Villorba. Il gruppetto aveva trafugato, all'interno dell'azienda Ecotech srl di Candelù di Maserada, alcuni bancali in legno. I malviventi, caricata la refurtiva a bordo di una Ford Mondeo, sono stati scoperti ed inseguiti dai militari. La fuga dei ladri, dopo un breve inseguimento, si è conclusa a Vascon di Carbonera: qui gli stranieri hanno fermato il loro veicolo e sono stati costretti a consegnarsi ai carabinieri. Il materiale, del valore di poche decine di euro, è stato riconsegnato ai proprietari dell'azienda. Gli stranieri sono stati portati presso la caserma della stazione di Villorba ed hanno trascorso la notte in cella in attesa del processo per direttissima al termine del quale i ladri sono stati rimessi in libertà.