Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pederobba, ostacoli sulle strade pił buie per causare incidenti

CASSONETTI E TRANSENNE IN MEZZO ALLA STRADA, CACCIA AI TEPPISTI

Il sindaco Marco Turato lancia un appello ai genitori


PEDEROBBA - Durante la notte posizionano cassonetti, transenne o portabici lungo le strade meno illuminate per causare incidenti o danni alle auto. Questi episodi di teppismo succedono sempre più spesso a Onigo di Pederobba: a denunciarli è stata l'amministrazione comunale attraverso un post pubblicato sul profilo Facebook ufficiale del municipio. Gli autori sarebbero già stati individuati e nei loro confronti sono in arrivo provvedimenti. “Il sindaco -si legge nel posto pubblicato- è intervenuto mettendo in campo le pattuglie dei carabinieri, il personale della polizia locale e altri volontari con il preciso intento di debellare questo sciocco e sconsiderato gioco, al fine di prevenire pericoli per le vite umane. Oltre a ciò il Sindaco Marco Turato si sente in dovere di fare un appello a tutti i genitori e a tutti coloro che in qualche modo possono intervenire o avere conoscenza del problema affinché facciano “rinsavire” questi giovani, rendendoli consapevoli di ciò che stanno facendo. Tali azioni che vengono compiuti – conclude il Sindaco - da questi nostri ragazzini, oltre ad essere un pericolo per la società, sono penalmente punibili con condanne che possono segnare irreparabilmente il loro futuro”.