Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO immortalato dalle telecamere, tradito da Facebook

SCRITTE CONTRO SINDACO E PREFETTO: TROVATO L'AUTORE

E' un 40enne trevigiano vicino al movimento dei Forconi


TREVISO - E' stato identificato dalla Digos della Questura di Treviso l'autore delle scritte, comparse nella notte tra il 14 e 15 giugno in centro storico, contro il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo ed il Prefetto, Maria Augusta Marrosu. Si tratta di un 40enne trevigiano, senza precedenti penali alle spalle e vicino al movimento dei "Forconi" che è stato denunciato alla Procura per danneggiamento aggravato essendo avvenuto in centro storico e per offese a corpo politico.
L'uomo, immortalato dalle telecamere di videosorveglianza del centro, aveva agito domenica notte tra le 3.10 e le 3.25 tracciando scritte offensive con una bomboletta di vernice spray rossa, contro il primo cittadino ed il Prefetto, in Calmaggiore, in via Municipio, in via Lancieri di Novara, in via Fra' Giocondo ed in via General Cantore. "Dimettiti Prefetta, cane di Alfano", "Manildo dimettiti, Venezia libera, è la fine degli elettori del PD" sono alcune delle frasi scritte.
Il 40enne, già noto alla Digos, è stato incastrato dalla foto di un suo manoscritto pubblicato sul proprio profilo Facebook: la grafia di alcune consonanti di questo testo erano esattamente identiche a quelle delle scritte comparse in centro storico. Durante la perquisizione domiciliare svolta in mattinata dalla polizia non è stata trovata la bomboletta utilizzata ma gli abiti indossati nella notte tra il 14 e 15 giugno per compiere il raid vandalico: un giubbotto scuro, una felpa con cappuccio, pantaloni scuri e scarpe bianche.

Galleria fotograficaGalleria fotografica