Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO immortalato dalle telecamere, tradito da Facebook

SCRITTE CONTRO SINDACO E PREFETTO: TROVATO L'AUTORE

E' un 40enne trevigiano vicino al movimento dei Forconi


TREVISO - E' stato identificato dalla Digos della Questura di Treviso l'autore delle scritte, comparse nella notte tra il 14 e 15 giugno in centro storico, contro il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo ed il Prefetto, Maria Augusta Marrosu. Si tratta di un 40enne trevigiano, senza precedenti penali alle spalle e vicino al movimento dei "Forconi" che è stato denunciato alla Procura per danneggiamento aggravato essendo avvenuto in centro storico e per offese a corpo politico.
L'uomo, immortalato dalle telecamere di videosorveglianza del centro, aveva agito domenica notte tra le 3.10 e le 3.25 tracciando scritte offensive con una bomboletta di vernice spray rossa, contro il primo cittadino ed il Prefetto, in Calmaggiore, in via Municipio, in via Lancieri di Novara, in via Fra' Giocondo ed in via General Cantore. "Dimettiti Prefetta, cane di Alfano", "Manildo dimettiti, Venezia libera, è la fine degli elettori del PD" sono alcune delle frasi scritte.
Il 40enne, già noto alla Digos, è stato incastrato dalla foto di un suo manoscritto pubblicato sul proprio profilo Facebook: la grafia di alcune consonanti di questo testo erano esattamente identiche a quelle delle scritte comparse in centro storico. Durante la perquisizione domiciliare svolta in mattinata dalla polizia non è stata trovata la bomboletta utilizzata ma gli abiti indossati nella notte tra il 14 e 15 giugno per compiere il raid vandalico: un giubbotto scuro, una felpa con cappuccio, pantaloni scuri e scarpe bianche.

Galleria fotograficaGalleria fotografica