Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogati Amedeo Bonan e Vania Lazzarato: rimangono in carcere

I KILLER AL GIUDICE: "DOVEVA ESSERE SOLO UNA LEZIONE"

Hanno confessato l'omicidio del 42enne Vito Lombardi


VILLORBA – (gp) Entrambi hanno ammesso tutto, raccontando al giudice i dettagli della colluttazione sfociata nell'omicidio di Vito Lombardi, il 46enne trovato cadavere in un canale d'irrigazione in aperta campagna a Fontane di Villorba venerdì scorso. Amedeo Bonan, 53 anni, accompagnato dal suo legale, l'avvocato Roberta Canal, ha ricostruito seppur confusamente le fasi della zuffa con Lombardi, sottolineando che la compagna non ha assistito alla scena. L'uomo ha riferito di non aver mai voluto uccidere Lombardi, ma di volergli dare una lezione. Dopo averlo colpito con il mattarello, tra i due sarebbe continuata la lite e sarebbe stata la reazione della vittima a scatenare la furia omicida: dopo essere caduti nel canale d'irrigazione, Bonan avrebbe afferrato una pietra e avrebbe colpito Lombardi, tenendolo poi sott'acqua per qualche secondo. Sarà l'autopsia a stabilire se la morte sia sopraggiunta per annegamento o per i colpi alla testa. Di fronte al gip Umberto Donà è comparsa anche Vania Lazzarato. La 42enne, assistita dall'avvocato Andrea Zambon, ha ammesso le proprie responsabilità dicendo di non aver mai voluto la morte del suo ex compagno e ha chiesto di ottenere una misura cautelare meno afflittiva rispetto al carcere. Il giudice, pur dichiarando illegittimo il fermo di polizia giudiziaria, ha disposto la custodia cautelare in carcere per entrambi gli indagati. Secondo le difese si tratterebbe di omicidio preterintenzionale anche se la Procura contesta l'aggravante della premeditazione.

Nel video il commento dell'avvocato Andrea Zambon, difensore di Vania Lazzarto, al termine dell'interrogatorio di convalida del fermo.