Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Crocetta, arrestati lungo la Feltrina, sequestrati 4mila euro

IN AUTO CON MEZZO KG DI HASHISH, SCOPERTI DA TAGAS

Il cane antidroga della GdF fa arrestare due corrieri


CROCETTA - Due cittadini marocchini di 30 e 40 anni, residenti in provincia e pregiudicati, sono stati arrestati domenica scorsa per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti ed il sequestro di quasi mezzo chilo di hashish, grazie all’infallibile fiuto di Tagas, il cane antidroga della Guardia di Finanza di Treviso. E’ questo il risultato dell’attività svolta dai finanzieri del nucleo mobile delle fiamme gialle, impegnati nel contrastare il traffico illecito di sostanze stupefacenti lungo le principali arterie della Marca. L’arresto è avvenuto lungo la strada statale “Feltrina”, a Crocetta del Montello. A tradire i due stranieri durante il controllo è stato il loro atteggiamento, divenuto via via più nervoso all’incalzare delle domande dei militari. Non sono sfuggite, da subito, le contraddizioni nelle versioni con cui i due giovani si sforzavano di motivare la “trasferta” all’ombra del Montello. Il guidatore, probabilmente con l’intento di sviare la perquisizione dell’auto, ha consegnato spontaneamente agli operanti due grammi di hashish, dichiarandone il possesso per uso personale, ma l’entrata in azione di “Tagas”, il pastore tedesco antidroga della Guardia di Finanza, non ha lasciato scampo ai due corrieri della droga. L’attenta ricognizione dell’auto ha così permesso di scoprire, abilmente occultati sotto il sedile del passeggero, cinque panetti di hashish di quasi mezzo chilo avvolti nel nastro adesivo, nonché un coltello e 4mila euro in contanti. I due responsabili, già gravati da precedenti specifici connessi al traffico e allo spaccio di stupefacenti, sono stati tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale “Santa Bona” di Treviso, a disposizione degli inquirenti.