Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Variante razzo" per rendere operative le prime indicazioni del Pat

PIANO DI RISCHIO E CREDITI, STOP ALLE CASE VICINO ALL'AEROPORTO

Il Comune prova a "spostare" altrove tre lottizzazioni


TREVISO - Bloccate nuove costruzioni troppo vicine all'aeroporto, ora si punta a “spostare” alcuni progetti già in essere in zone più sicure. La giunta comunale ha approvato il piano di rischio per l'area dell'aeroporto Canova: un documento che pone paletti stringenti per le edificazioni nelle aeree limitrofe all'infrastruttura. Dopo che anche gli altri comuni dell'area avevano provveduto mancava solo il capoluogo: nel frattempo, sono stati autorizzati progetti per alcuni lottizzazioni e insediamenti commerciali. “Chiudiamo la stalla, ma qualche bue purtroppo è già scappato – nota il sindaco Giovanni Manildo -. Il piano di rischio, prima inesistente, però, è la condizione necessaria per cercare di sistemare le cose”. Il Comune elaborerà una variante urbanistica per ridefinire le destinazioni delle aree. Ma soprattutto Ca' Sugana sta già dialogando perchè non vengano realizzate almeno tre lottizzazioni già approvate (alle quali dunque il piano non può applicarsi retroattivamente) tramite il cosidetto sistema dei crediti edilizi: ai proprietari viene data la possibilità di costruire altrove, con volumi leggermente aumentati.
All'operazione si collega anche un secondo intervento in materia: l'iter dal Pat ormai a conclusione, ma il documento fissa delle linee guida generali sulla gestione del territorio, per renderle operative occorrerà un Piano degli interventi. I tempi per quest'ultimo atto, tuttavia, sono piuttosto lunghi, dunque l'amministrazione è pronta a presentare una “variante razzo” che, nell'intermezzo, dia avvio alle prime misure. Tra queste la riduzione complessiva delle volumetrie edificabili. Limitata l'eccessiva disponibilità odierna, e confidando in una ripresa del mercato immobiliare, dovrebbe risultare più appetibile per i proprietari anche il trasferimento dei propri crediti edilizi lontano dallo scalo aeroportuale.