Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manildo: "Edificio tra i più pregiati, deve restare della comunità"

PALAZZO SCOTTI NON SI VENDE, MA DOVRÀ ESSERE APERTO

Allo studio una formula pubblico privato come per Ca' dei Ricchi


TREVISO - Palazzo Scotti non si vende, ma verrà aperto alla cittadinanza. A ribadirlo è Giovanni Manildo. Il sindaco sottolinea come l'edificio di via Toniolo sia uno dei pezzi pregiati, per valore architettonico, del patrimonio immobiliare del Comune e dunque Ca' Sugana non ha alcuna intenzione di disfarsene. L'ex sede dell'Apt e dell'assessorato al Turismo tuttavia necessita di alcuni lavori di ristemazione, soprattutto ai piani superiori: non un intervento particolarmente impegnativo, dato che le perizie tecniche non hanno evidenziato problemi di statica, ma comunque troppo rilevante per l'attuale capienza delle casse comunali. Puntando comunque a riaprire il palazzo, l'amministrazione sta studiando una formula pubblico-privato, sulla falsariga dell'accordo messo in atto per Ca' dei Ricchi. Una volta stabilito lo strumento, si definirà quali potranno essere gli effettivi utilizzi. Tra gli obiettivi della giunta, rendere fruibile da tutti l'androne al pian terreno, anche nell'ottica dell'imminente pedonalizzazione di piazza Sant'Andrea e delle vie limitrofe.