Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una multa di 1.500 euro e 2.800 di risarcimento a un 39enne castellano

GELOSO DELLA EX, PICCHIA IL SUO NUOVO COMPAGNO

Era a processo per minacce, lesioni e danneggiamento



CASTELFRANCO VENETO
– (gp) Non aveva digerito la fine della relazione sentimentale con la sua ex fidanzata, e quando è venuto a sapere che lei si era trovata un altro lo avrebbe affrontato a viso aperto mosso dalla gelosia. Finito sotto accusa per minacce, lesioni e danneggiamento, un 39enne di Castelfranco Veneto è stato condannato dal giudice di pace di Treviso a 1.500 euro di multa. L'uomo dovrà anche versare alla vittima, che si è costituita parte civile con l'avvocato Simone Guglielmin, 2.800 euro a titolo di risarcimento danni.

I fatti contestati risalgono al 3 luglio del 2012. Stando a quanto riportato nel capo d'imputazione, l'imputato avrebbe incontrato casualmente la vittima assieme alla sua ex. Vedendoli assieme, il 39enne sarebbe passato dalle parole ai fatti. Prima lo avrebbe strattonato e poi lo avrebbe scaraventato a terra facendolo strisciare sull'asfalto. Una volta steso, gli avrebbe infine premuto un ginocchio sul torace. Condotte che avrebbero provocato alla vittima contusioni ed escoriazioni multiple giudicate guaribili in otto giorni di prognosi.

Nel parapiglia, il 39enne avrebbe anche strappato la maglietta della vittima e avrebbe gettato a terra anche il suo cellulare. Non contento, lo avrebbe pure minacciato: “Se ti vedo ancora con lei ti picchio ancora”. Alla vittima, dopo essersi ripresa dal “pestaggio”, non rimase altro da fare che denunciare l'accaduto alle forze dell'ordine e trascinare in tribunale l'ex della sua ragazza.