Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto accusa una barista di Montebelluna: denunciò un cliente per molestie

"PACCIANI DELLA SITUAZIONE": IN AULA PER DIFFAMAZIONE

Dopo l'archiviazione la giovane è stata controquerelata



MONTEBELLUNA
– (gp) Da presunta vittima di molestie sessuali a imputata per diffamazione. E' l'involuzione della vicenda giudiziaria che vede come protagonista una barista di Montebelluna, che dopo aver denunciato un avventore che l'avrebbe importunata, si è beccata una contro querela dopo che il fascicolo a carico dell'uomo è stato archiviato. Il motivo? Nel verbale dei carabinieri aveva definito quell'uomo “il Pacciani della situazione”.

Nel dettaglio la giovane, rispondendo alle domande del maresciallo che le aveva chiesto se quella persona che le avrebbe toccato il seno dopo averla molestata verbalmente all'interno del bar, avrebbe risposto che non sapeva se fosse ubriaco o alterato da precedenti assunzioni di alcol, ma se anche lo fosse stato avrebbe avuto lo stesso atteggiamento. In più avrebbe appunto aggiunto la frase incriminata paragonandolo al Mostro di Firenze in presenza di più persone. Sporta la querela per violenza sessuale, le indagini vennero archiviate per mancanza di indizi. Fu a quel punto che l'uomo, sentitosi offeso e ingiustamente denunciato, è passato al contrattacco, spedendo la barista di fronte al giudice di pace.