Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittima dell'ennesimo raggiro un padovano originario di Frosinone

NUOVA TRUFFA AL CAMPO ROM: NOMADI DENUNCIATI

Aveva messo in vendita su Subito.it duemila euro di gioielli



PAESE
– (gp) Ancora un'altra truffa messa a segno al campo nomadi di via Castellana, già protagonista di un servizio de “Le Iene” che mostrava le modalità dei raggiri messi in atto dai Rom che vi abitano. Stavolta la vittima è un uomo residente a Padova ma originario di Frosisnone. Dopo aver messo in vendita dei gioielli sul sito Subito.it è stato contattato e si è recato per la compravendita al campo nomadi. Preziosi per 2 mila euro che sono stati consegnati ma che poi non sono stati pagati.

Per questi fatti sono stati denunciati due nomadi di 56 e 20 anni, per l'ipotesi di reato di truffa. Un raggiro identico a quelli messi in atto almeno sette volte dall'inizio dell'anno, come documentato dal servizio de “Le Iene”. Come le altre volte il malcapitato è stato invitato a incontrarsi nel parcheggio di un centro commerciale nei pressi campo Rom. Poi, per controllare la merce, acquirenti e venditori si sono spostati all'interno del campo, dove i gioielli sono stati fatti sparire e del denaro nemmeno l'ombra. Come negli altri casi, per paura di essere aggredito, il malcapitato se n'è andato a mani vuote denunciando poi i fatti alle autorità.