Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Tribunale del Riesame rigetta l'istanza di carcerazione del 59enne

DELITTO DI CESSALTO, SGROI DEVE RIMANERE IN CARCERE

L'uom soffoc˛ con un cuscino l'anziana madre a Cessalto



CESSALTO
– (gp) Francesco Sgroi rimarrà rinchiuso nel carcere di Treviso. Il Tribunale del Riesame ha infatti respinto l'istanza avanzata dal legale dell'uomo, l'avvocato Marco Rebecca, che chiedeva la modifica della misura cautelare in una meno afflittiva, come ad esempio il ricovero in una casa di cura per monitorare e curare le condizioni fisiche del 59enne di Cessalto che, nella casa di via Isonzo, ha soffocato con un cuscino l'anziana madre, l'89enne Amelia Zina Castagnotto.

Le tendenze suicide dell'uomo non sono sufficienti per i giudici per permettergli la scarcerazione o il trasferimento in un'altra sede: Sgroi, che da giorni ormai è sotto terapia farmacologica, rimane dunque dietro le sbarre e controllato a vista 24 ore su 24. L'avvocato Rebecca, a fronte della decisione del Riesame, sta valutando se presentare o meno ricorso in Cassazione. La Procura di Treviso nel frattempo continua le indagini: l'uomo risulta indagato per omicidio volontario aggravato dal vincolo di famiglia e dalla minorata difesa.

Nessun elemento fa pensare che il delitto sia stato premeditato. L'autopsia del resto aveva confermato che l'anziana era morta per soffocamento, che non aveva segni di violenza sul corpo (dunque non c'è stata colluttazione) e che aveva tentato fino all'ultimo di difendersi dalla furia omicida del figlio, scatenata pare da alcuni errori nella compilazione del 730 che avrebbero potuto far perdere la casa Ater alla madre e anche la pensione di reversibilità del marito defunto erogata dalle autorità francesi.