Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

GUARDA IL VIDEO - Sulle orme di Foscolo, Byron ed Isabella

VILLA ALBRIZZI TORNA A SVELARSI CON IL FAI GIOVANI

Sabato e domenica apertura straordinaria per "Fai un giro in villa"


TREVISO - Per storia ed architettura, è uno dei più begli esempi di villa veneta nella Marca. Da alcuni anni ormai, però, Villa Albrizzi Franchetti e il suo monumentale parco sono chiusi al pubblico, inutilizzati e a rischio degrado. A riaprirli, almeno per un weekend, ci pensano i giovani del Fai di Treviso, con la seconda edizione di "Fai un giro in villa". Dopo il successo (660 presenze in una giornata) del 2014 a Villa Manfrin - Margherita, quest'anno gli under del Fondo ambiente italiano hanno scelto il complesso lungo il Terraglio. Raddoppiando le aperture: sabato dalle 14.30 alle 18.30 (ora in cui verrano chiusi i cancelli) e domenica dalle 9 alle 12.30 guide accompagneranno i visitatori tra caratteristiche, storia e aneddotti degli edififi e dei quasi 12 ettari di parco. Soprattutto racconteranno anche le vicende dei proprietari e degli illustri ospiti: su tutti, Isabella Teotochi Albrizzi, che qui a cavallo tra Settecento ed Ottocento dette vita ad  un celebre salotto letterario, con Foscolo (che, si dice, proprio passeggiando nel parco trasse ispirazione per i Sepolcri), Pindemonte, Antonio Canova, lord Byron.  La visita alla villa durerà circa un quarto d'ora, quelle dello spazio verde 45 minuti, entrambi sono gratuiti (con offerta libera a sostegno delle attività del Fai), si potrà parcheggiare alla stazione ferroviaria di San Trovaso. Non solo, ci saranno anche costumi d'epoca e immagini per ricordare la vita in villa, copie dei bassorilievi del Canova, una mini-piéce “Isabella, tra passione e poesia” durante il giro del parco, laboratori per bambini dai 5 ai 12 anni. In programma anche due eventi speciali (su prenotazione a faigiovani.treviso@fondoambiente.it): sabato alle 18.30 la presentazione del libro “Tre grandi nomi per L'Originale e il Ritratto”, di Adriano Favaro, e domenica alle 17 un concerto di Kalicantus Ensemble.

Galleria fotograficaGalleria fotografica