Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Oggi la consegna degli attestati di partecipazione ai 31 corsisti

I PRIMI DIPLOMATI DELL'UNIVERSITĄ DEL VOLONTARIATO

Tra i temi sviluppati, gli aspetti giuridici e amministrativi


TREVISO - L'Università del Volontariato ha i suoi primi diplomati. Si è tenuta oggi la cerimonia ufficiale di consegna degli attestati di partecipazione ai 31 corsisti del primo anno accademico del progetto nato dalla sinergia tra “Ca’ Foscari Sociale”, il Centro Servizi del Volontariato (CSV) di Treviso e Milano con il supporto della Consulta Provinciale del Volontariato e Promozione sociale della Provincia di Treviso e di Fondazione Cassamarca. La cerimonia si è tenuta stamattina nell’Aula Magna di Palazzo San Leonardo, alla presenza del Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia, Michele Bugliesi, del Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso, Alberto Franceschini, e del sindaco Giovanni Manildo.

Il progetto, primo in Veneto, ha coinvolto 31 partecipanti, selezionati tra una rosa di oltre 150 candidati. 24 donne e 7 uomini – dei quali 9 universitari, 4 cittadini aspiranti volontari e 18 volontari attivi – hanno frequentato le lezioni (32 i moduli formativi proposti, di cui 4 riservati ai soli corsisti) per un totale di 150 ore di formazione in aula. Tra i corsi più frequentati, quelli sugli aspetti giuridici e amministrativi del non profit, il public speaking, il fundraising, la progettazione in rete, i cicli di vita di un progetto, l’etica nel volontariato e gli aspetti socio/sanitari. Lezioni aperte seguite anche da altri cittadini. Alle lezioni frontali si sono aggiunte 20 ore di tirocinio sul campo in diverse associazioni e realtà sociali del territorio. E infine, l'elaborazione di una tesina in cui si sono approfondite tematiche quali le nuove povertà, le emergenze abitative, l’agricoltura sociale al contrasto allo spreco alimentare, i gruppi di auto-mutuo aiuto, la nascita del fundraising e il confronto con il crowdfunding.

Ai nostri microfoni il Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso, Alberto Franceschini, che fa un bilancio di questa prima iniziativa e il racconto di Monica Tania Bortoletti, una dei 31 diplomati all'Università del Volontariato.