Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Processata per direttissima una 31enne trevigiana: patteggia 8 mesi

SFASCIA LA CASA E AGGREDISCE DUE AGENTI: ARRESTATA

Era accusata di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale



TREVISO
– (gp) Dopo una serata di festa a Padova, alzando un po' il gomito, sarebbe tornata nella sua abitazione sfasciando ogni cosa che le capitava a tiro e prendendosela anche con gli agenti di polizia inviati sul posto dai vicini di casa.

Protagonista una ragazza trevigiana di 31 anni che è finita in manette (il pm ha concesso da subito gli arresti domiciliari) per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Processata per direttissima, la giovane ha patteggiato 8 mesi di reclusione ottenendo la sospensione condizionale della pena e riottenendo la piena libertà.

Stando a quanto sostenuto dagli inquirenti la 31enne, dopo essere stata allontanata da due locali padovani assieme al fidanzato, un coetaneo, avrebbe fatto ritorno a Treviso. Visibilmente alterata, dopo essere entrata nell'abitazione di viale Nazioni Unite, avrebbe iniziato a sfasciare l'appartamento lanciando a terra ogni cosa che le sarebbe capitata sotto mano. In più si sarebbe ferita sfondando la vetrata di una porta.

I vicini, sentendo le urla e il trambusto, hanno chiamato il 113 facendo intervenire una volante della Polizia. Una volta entrati nell'appartamento, mentre il fidanzato era seduto tranquillamente sul divano, lei avrebbe iniziato a scagliarsi contro gli agenti procurando a entrambi ferite giudicate guaribili in cinque giorni di prognosi.