Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Processati per direttissima, hanno ottenuto l'obbligo di firma e di dimora

RAID AL BAR "SAN MARTINO" DI SAN FIOR: TRE UOMINI IN MANETTE

Avrebbero preso il registratore di cassa con 250 euro



SAN FIOR
– (gp) Avevano deciso di razziare il bar “San Martino” di San Fior ma sono stati sorpresi e arrestati dai carabinieri. Protagonisti della vicenda tre italiani, due coneglianesi di 50 anni e uno residente a Spresiano di 39, che ieri mattina sono stati processati per direttissima ottenendo un termine a difesa (l'udienza è stata fissata il prossimo 22 luglio) e la libertà, visto che il giudice ha disposto per tutti l'obbligo di firma giornaliero e l'obbligo di dimora nei comuni di residenza.

Stando a quanto sostenuto dal pubblico ministero Francesca Torri, titolare del fascicolo, i tre avrebbero forzato la porta d'ingresso del bar e, indisturbati, avrebbero asportato il registratore di cassa che conteneva 250 euro. A intralciare la loro azione sarebbe stata una residente la quale, sentendo dei rumori, si è affacciata al balcone vedendo un uomo che tentava di entrare nell'esercizio.

E' scattata così la chiamata al 112 che si è precipitato sul posto sorprendendo i tre mentre si davano alla fuga. Per evitare di essere identificati, i tre sarebbero saliti a bordo dell'auto con cui erano giunti a San Fior e avrebbero tentato di speronare quella dei carabinieri che si era messa di traverso per non farli passare.

I militari hanno evitato la collisione ma poco dopo sono riusciti a bloccare la vettura e ad arrestare gli occupanti per furto aggravato e minaccia a pubblico ufficiale in concorso.