Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo, 64 anni, era anche accusato di violazione di domicilio

IMPORTUNA UN'87ENNE: CINESE CONDANNATO PER ABUSI SESSUALI

Nel 2012 avrebbe tentato un approccio spinto con la signora



CASIER
– (gp) Cosa gli sia passato per la testa non è dato sapere. Certo è che quella signora anziana deve aver in qualche modo fatto breccia nel suo cuore, a meno che il suo atteggiamento non fosse soltanto un primo approccio per tentare di entrare nelle grazie della donna e magari circuirla.

Sono soltanto domande, che si sono posti gli inquirenti, a cui però nessuno potrà mai rispondere, visto che a conti fatti possono parlare soltanto le carte processuali che hanno portato alla condanna a un anno e dieci mesi inflitta dal Tribunale di Treviso a un cittadino cinese di 64 anni.

L'uomo era finito sotto processo per rispondere delle accuse di violenza sessuale aggravata dalla minorata difesa e di violazione di domicilio. La storia potrebbe purtroppo assomigliare a una delle tante che riempiono le pagine della cronaca dei quotidiani. Ma stavolta a far scalpore non è tanto la vittima, ma la sua età: la signora che ha subito gli abusi sessuali contestati dalla Procura di Treviso era nata nel 1925 (era, perchè nel frattempo è venuta a mancare), e all'epoca dei fatti aveva la bellezza di 87 anni.

Stando a quanto riportato nel capo d'imputazione, l'episodio incriminato si sarebbe consumato il primo aprile del 2012. La data potrebbe far pensare che si potesse essersi trattato di uno scherzo, anche se di cattivo gusto, ma la verità processuale racconta il contrario. Secondo la Procura di Treviso infatti, il 64enne, che abitava poco distante, si sarebbe presentato a casa dell'anziana, l'avrebbe stretta a sé contro la sua volontà e l'avrebbe baciata più volte sul viso dicendole ripetutamente “sei bella”.

Un comportamento che l'anziana respinse con tutte le sue forze riuscendo a divincolarsi dall'abbraccio sgradito del cinese. Non contento, nonostante la signora gli avesse detto di andarsene, l'uomo sarebbe rimasto nella casa dell'anziana per qualche decina di minuti. Alla donna, che nonostante l'età decise di non fargliela passare liscia per quella mancanza di rispetto, decise così di raccontare tutto ai carabinieri che raccolsero la sua denuncia. Un racconto che ha portato il 64enne a rimediare una condanna penale.