Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il proseguo dell'indagine si baserà sulla sua relazione: avrà 90 giorni

ABUSI ALL'ASILO: PAROLA AL NEUROPSICHIATRA SARTORI

I bambini verranno rivisti e riascoltati dal professore uno ad uno



TREVISO
– (gp) Capacità di testimoniare e grado di maturità, ma anche il livello di suggestionabilità e la consapevolezza di capire se quanto raccontato sia frutto di invenzione o se sia stato realmente vissuto. Sono solo alcuni dei quesiti ai quali il neuropsichiatra Giuseppe Sartori dovrà rispondere per stilare la relazione finale che verrà depositata tra 90 giorni. Un dossier su cui si baserà l'indagine della Procura di Treviso in merito ai presunti abusi di cui sono accusate tre maestre della scuola materna di via Belgio a San Paolo.

L'incidente probatorio fiume celebrato giovedì in un'aula protetta della Questura di Treviso, è stato in pratica il primo passo di un'attività più complessa che si svilupperà nei prossimi mesi. Il professor Sartori infatti, oltre ad analizzare e a prendere visione delle interviste videoregistrate dei dodici minori “interrogati”, proseguirà con delle audizioni singole degli stessi bambini per capire, appunto, se quanto hanno raccontato (in realtà hanno risposto a poche domande tra l'altro in maniera abbastanza vaga, considerata la loro tenera età) possa confermare o smontare le ipotesi di reato.

E' possibile anche che le testimonianze di alcuni di loro, già in fase di indagine, non vengano prese in considerazione in quanto non avrebbero fornito nessun elemento di prova utile agli inquirenti. Di certo c'è che le tre maestre dell'asilo alle porte di Treviso sono accusate di atti sessuali con minori e maltrattamenti. E che l'episodio del pugno sferrato a una di loro dal genitore di una delle presunte vittime ha di fatto compromesso ogni margine di manovra per capire se ci siano stati comportamenti penalmente perseguibili all'interno della struttura.

Il lavoro degli inquirenti, a questo punto, dovrà basarsi quasi esclusivamente sulla professionalità e le capacità del neuropsichiatra Sartori, il cui rapporto risulterà decisivo (anche se le parti in causa nomineranno un consulente tecnico di parte) per stabilire se l'indagine debba chiudersi con un'archiviazione o finire di fronte a un giudice.