Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Tribunale del Riesame ha rigettato il ricorso dei due indagati

OMICIDIO LOMBARDI: VANIA E AMEDEO RESTANO IN CELLA

La vittima venne annegata in un canale d'irrigazione a Fontane



TREVISO
– (gp) Vania Lazzarato e Amedeo Bonan rimangono in carcere. Il Tribunale del Riesame ha infatti rigettato il ricorso presentato dai loro legali, gli avvocati Andrea Zambon e Roberta Canal, confermando dunque la misura di custodia cautelare disposta dal gip di Treviso.

Entrambi sono indagati, in concorso, per omicidio volontario premeditato per la morte di Vito Lombardi, il 46enne ritrovato cadavere in un canale d'irrigazione a Fontane di Villorba il 19 giugno scorso. L'uomo però era stato ucciso il 16 giugno: secondo quanto stabilito dall'autopsia, l'uomo è stato prima colpito alla testa con due oggetti diversi (un mattarello e una pietra) ma è deceduto per annegamento.

Nessuno dei colpi inferti era infatti mortale, ma sarebbe stato Bonan a tenerlo sott'acqua dopo vaerlo colpito, come lui stesso ha confessato in sede di interrogatorio. Vania Lazzarato non avrebbe assistito e partecipato materialmente all'omicidio, ma il suo coinvolgimento è stato appurato: i due avrebbero voluto soltanto dare una lezione a Lombardi, ma la lite sarebbe poi degenerata in omicidio.