Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di violenza sessuale su minore un 51enne di Castelfranco Veneto

ABUSI SU UNA 12ENNE: SOTTO ACCUSA IL VICINO DI CASA

Avrebbe stretto a sè la vittima, baciandola più volte



CASTELFRANCO VENETO
– (gp) Al via il processo a carico di 51enne tunisino residente a Castelfranco Veneto accusato di aver abusato sessualmente della figlia della sua vicina di casa. In aula ha testimoniato la madre della vittima, che si è costituita parte civile con l'avvocato Giuseppe Pio Romano. La donna ha ricostruito la vicenda incriminata confermando quanto le aveva raccontato la figlia, all'epoca dei fatti 12enne, dopo essere rimasta vittima delle presunte attenzioni morbose del vicino, difeso in aula dall'avvocato Elisa Berton. La giovanissima era salita al piano superiore del palazzo per andare a trovare un'amica, la figlia dell'imputato. Suonato il campanello, l'uomo avrebbe aperto la porta dicendo alla 12enne che sua figlia non c'era. Sarebbe stato in quel momento che, facendo un apprezzamento sul seno della ragazzina, l'avrebbe ripetutamente baciata in bocca dopo averla stretta a sé. La giovane, dopo essersi divincolata, sarebbe corsa a casa e, in lacrime, avrebbe subito raccontato alla madre quanto aveva appena subìto. Le due andarono poi a denunciare tutto alle autorità. L'uomo però respinge le accuse: la difesa infatti mira a minare la credibilità del racconto della presunta vittima.