Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Collegato il Premio letterario Segafredo Zanetti – Città di Asolo

NASCE AD ASOLO IL FESTIVAL DEL VIAGGIATORE

Dal 25 al 27 settembre incontri con scrittori, artisti, professionisti


ASOLO - Definita da Giosuè Carducci “la Città dei cento orizzonti” e selezionata tra i borghi più belli d’Italia, Asolo ospiterà il 25, 26, 27 settembre 2015 la prima edizione del Festival del Viaggiatore e del Premio letterario Segafredo Zanetti – Città di Asolo: un duplice evento, ideato dall’Associazione InArtEventi – cultura in movimento, che si colloca nel panorama nazionale come prima manifestazione dedicata al viaggiatore, non limitandosi all’accezione geografica ma comprendendo ogni tipologia di percorso presupponga una partenza, un’avventura e una meta finale.

Il Festival del Viaggiatore nasce dall’idea di rilanciare il bellissimo borgo storico, nei secoli cenacolo di artisti e rifugio di viaggiatori e personaggi internazionali, dalla Duse a Freya Stark, dal Canova al Palladio, dal Malipiero a Carlo Scarpa.

Non un evento legato alla letteratura di viaggio, ma occasione di attraversare gli angoli più affascinanti del comune trevigiano e incontrare chi ha un bagaglio di esperienze, una storia da raccontare, un punto di vista da condividere o una visione di futuro.

Tre giorni di incontri con scrittori, giornalisti, artisti, architetti, musicisti: molti i nomi di calibro nazionale attesi.Essi racconteranno le loro storie seduti nei caffè, nei giardini privati delle ville asolane, nel teatro dedicato alla Duse, in Villa Cipriani, nel terrazzino di Contrada Belvedere a Palazzo Serena, nella Loggia della Ragione, nelle Scuderie di Villa Cipressina ed anche nella splendida Gipsoteca del Canova a Possagno, ricreando l’atmosfera intellettuale e innovatrice che caratterizzò il borgo soprattutto nell’Ottocento e Novecento.

Tra questi ci sarà la giornalista e scrittrice Concita De Gregorio e sono poi già confermati i sei finalisti del Premio Segafredo Zanetti – Città di Asolo, anima letteraria del Festival: 
Lorenzo Marone, in gara con “La tentazione di essere felici (Longanesi), Fulvio Ervas, con “Tu non tacere” (Marcos y Marcos), Marco Franzoso, con “Gli invincibili” (Einaudi), Paola Capriolo, con “Mi ricordo” (Giunti), Marco Peano, con “L’invenzione della madre” (Minimum fax), e la giornalista e conduttrice radiofonica e televisiva Francesca Barra, con “Verrà il vento e ti parlerà di me” (Garzanti).

Il vincitore sarà proclamato domenica 27 settembre pomeriggio al Teatro Duse, eletto dalla Giuria del Castello, formata da tecnici (giornalisti e docenti universitari - sezione della giuria detta il Cenacolo) e da cittadini (sezione della giuria soprannominata gli Asolani).