Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Farra, 500 atleti al via, oltre 2mila presenze previste

CORSA IN MONTAGNA, DOMENICA 19 LUGLIO CAMPIONATO ITALIANO ANA

Sulle colline di Soligo la competizione degli alpini


FARRA - Saranno le colline di Soligo ad ospitare, domenica prossima 19 luglio, la 44esima edizione del campionato nazionale ANA di corsa in montagna, prima volta in assoluto per la Sezione Alpini di Conegliano. Sinora, in provincia di Treviso, la gara era stata ospitata solo da Valdobbiadene (1982 e 2000), Vittorio Veneto (1992) e Revine Lago (2008). Quella di Soligo, inoltre, sarà la 16esima edizione veneta sulle 44 disputate dal 1972 ad oggi. Come avvenuto con la recente adunata triveneta, l’iniziativa sportiva si inserisce nelle celebrazioni per i 90 anni di fondazione della Sezione ANA di Conegliano (1925-2015), onorando al meglio anche i 60 anni di attività appena festeggiati dal Gruppo Alpini di Soligo (1954-2014). Nel Comune di Farra di Soligo sono attesi oltre 500 atleti, tutti rigorosamente alpini, ma alcuni anche con un passato nella nazionale italiana di corsa in montagna, come i forestali Antonio Baldassar (di San Pietro di Feletto) e il 17 volte campione italiano Lucio Fregona (di Valdobbiadene). Attesi anche “amici degli alpini”, come la coneglianese Ivana Dall’Armi, già campionessa mondiale di corsa in montagna. Tra podisti, soci, simpatizzanti e familiari su Soligo calerà da tutt’Italia un “esercito” di oltre duemila persone che prenderanno letteralmente d’assalto le strutture ricettive del Quartier del Piave, con gli alberghi della zona da tempo al completo per il prossimo weekend.
Dopo la chiusura delle iscrizioni, fissata per giovedì 16 luglio, partirà infatti un fine settimana tutto “alpino”: venerdì 17 luglio, alle ore 20, nella scuola primaria di Soligo, si aprirà ufficialmente la manifestazione con il taglio del nastro della mostra dedicata al centenario della Grande Guerra. Nel salone del plesso scolastico, direttamente dalla collezione privata di Luigi Perencin, saranno esposti documenti, foto, divise, cappelli e reperti bellici. La sfilata di 50 sezioni da tutt’Italia e l’accensione del tripode è invece in programma per sabato sera 18 luglio. Dopo l’ammassamento e l’alzabandiera delle ore 17.45 al monumento di viale Bon Bozzolla intitolato a Sante Dorigo (medaglia d’oro al valor militare), alle ore 18 partirà la sfilata che si concluderà davanti la casa degli alpini. A seguire, alle ore 19, l’accensione del tripode da parte di una giovane “alpina” della zona.
La gara entrerà nel vivo domenica 19 luglio, con il ritrovo dei concorrenti alle ore 8.15 tra via San Gallo e via Dei Bert, nel piazzale a sud dell’ex ospedale di Soligo. Alle ore 9 la partenza della gara riservata alle categorie Over 50 (7,8 chilometri) e alle ore 10 la partenza della gara riservata alle categorie Under 50 (11,5 chilometri), entrambe caratterizzate dai saliscendi tra il colle di San Gallo e il santuario del Collagù.