Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Erano accusati del mancato versamento di imposte per un milione

EVASIONE FISCALE: PRESCRITTI LOREDANA BOLZAN E IL FRATELLO LUIGI

Cifre relative al denaro sottratto alle casse dell'Ulss 9



TREVISO
– (gp) Dopo essersi visti ridurre le condanne in appello, Loredana Bolzan e il fratello Luigi sono usciti puliti dal processo che li vedeva imputati di evasione fiscale per non aver pagato le imposte sui redditi percepiti illegalmente dal 2004 al 2006 (la Bolzan fino al 2007). Per l'ex dipendente infedele dell'Ulss 9, che era passata da 11 a 7 anni di reclusione per peculato per il buco da 4 milioni di euro creato nelle casse dell'azienda sanitaria trevigiana, e per il fratello, la cui condanna era stata ridotta da 8 a 5 anni e 8 mesi, sono scattai i termini della prescrizione per gli anni 2004, 2005 e 2006, per cui il giudice ha disposto nei loro confronti il non doversi procedere. Per la sola Bolzan, per le imposte relative al 2007, il giudice ha pronunciato una sentenza di assoluzione perchè il fatto non sussiste. Una decisione che verrà motivata tra 90 giorni. I due, in totale, erano chiamati a rispondere di un'evasione fiscale da oltre un milione di euro (quasi 800 la Bolzan, poco meno di 300 il fratello), ovvero il corrispettivo per la mancata dichiarazione dei redditi relativa proprio alla somma sottratta all'Ulss 9. Nello specifico la Procura di Treviso contesta a Loredana Bolzan 205.689 euro evasi nel 2004, 212.450 nel 2005, 217.576 e 155.395 nel 2007. Al fratello Luigi invece (a cui veniva contestata anche la recidiva) 291.438 euro risultanti da un'imposta evasa di 87.489 euro nel 2004, di 100.710 nel 2005 e di 103.239 nel 2006. Importi per cui l'Agenzia delle Entrate, parte offesa a processo, chiedeva la restituzione.