Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Erano accusati del mancato versamento di imposte per un milione

EVASIONE FISCALE: PRESCRITTI LOREDANA BOLZAN E IL FRATELLO LUIGI

Cifre relative al denaro sottratto alle casse dell'Ulss 9



TREVISO
– (gp) Dopo essersi visti ridurre le condanne in appello, Loredana Bolzan e il fratello Luigi sono usciti puliti dal processo che li vedeva imputati di evasione fiscale per non aver pagato le imposte sui redditi percepiti illegalmente dal 2004 al 2006 (la Bolzan fino al 2007). Per l'ex dipendente infedele dell'Ulss 9, che era passata da 11 a 7 anni di reclusione per peculato per il buco da 4 milioni di euro creato nelle casse dell'azienda sanitaria trevigiana, e per il fratello, la cui condanna era stata ridotta da 8 a 5 anni e 8 mesi, sono scattai i termini della prescrizione per gli anni 2004, 2005 e 2006, per cui il giudice ha disposto nei loro confronti il non doversi procedere. Per la sola Bolzan, per le imposte relative al 2007, il giudice ha pronunciato una sentenza di assoluzione perchè il fatto non sussiste. Una decisione che verrà motivata tra 90 giorni. I due, in totale, erano chiamati a rispondere di un'evasione fiscale da oltre un milione di euro (quasi 800 la Bolzan, poco meno di 300 il fratello), ovvero il corrispettivo per la mancata dichiarazione dei redditi relativa proprio alla somma sottratta all'Ulss 9. Nello specifico la Procura di Treviso contesta a Loredana Bolzan 205.689 euro evasi nel 2004, 212.450 nel 2005, 217.576 e 155.395 nel 2007. Al fratello Luigi invece (a cui veniva contestata anche la recidiva) 291.438 euro risultanti da un'imposta evasa di 87.489 euro nel 2004, di 100.710 nel 2005 e di 103.239 nel 2006. Importi per cui l'Agenzia delle Entrate, parte offesa a processo, chiedeva la restituzione.