Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO L'assalto al portavalori di Preganziol, bottino di un milione

MINACCIATO CON LA FINTA DINAMITE E LEGATO

Il drammatico racconto del vigilante vittima dell'assalto


PREGANZIOL - Minacciato con dei finti candelotti di dinamite appoggiati sul parabrezza del portavalori, costretto ad aprire le portiere e con una pistola puntata sul fianco, a portare il mezzo a 500 metri circa da dove si trovava, dall'Iperlando di Preganziol ad un negozio di materassi poco distante. Qui gli sono stati legati i polsi con una corda, dietro la schiena, mentre il bandito passava ad un complice il denaro contenuto nella cassaforte del furgone portavalori. Sono stati minuti da incubo quelli vissuti, nel primo pomeriggio di mercoledì, da una guardia giurata della Civis, vittima di questo assalto. Ad entrare in azione un commando composto da almeno tre malviventi è fuggito a bordo di un'auto di colore scuro con un bottino di circa un milione di euro. L'uomo, molto scosso e soccorso anche dai paramedici del Suem118, è stato interrogato per almeno sei ore dagli investigatori della squadra mobile di Treviso: il suo racconto, ancora confuso, è tra i pochi elementi su cui si basano le indagini. Non ci sono telecamere utili in zona e neppure testimoni diretti dell'episodio. Il vigilante aveva posteggiato il mezzo a qualche decina di metri dall'ufficio dell'Iperlando, all'ombra: quando il collega è sceso per effettuare il ritiro di un plico è scattato il blitz dei malviventi che forse da tempo stavano seguendo i movimenti del portavalori che era al termine del suo consueto tragitto. L'allarme alle forze dell'ordine è scattato una decina di minuti dopo il fatto: il collega che era entrato in ufficio ne è uscito e non trovando più il furgone è rientrato per ridepositare il denaro ed è poi uscito nuovamente con il vicedirettore dell'Iperlando, per cercare il collega che si trovava a poche centinaia di metri di distanza.