Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO L'assalto al portavalori di Preganziol, bottino di un milione

MINACCIATO CON LA FINTA DINAMITE E LEGATO

Il drammatico racconto del vigilante vittima dell'assalto


PREGANZIOL - Minacciato con dei finti candelotti di dinamite appoggiati sul parabrezza del portavalori, costretto ad aprire le portiere e con una pistola puntata sul fianco, a portare il mezzo a 500 metri circa da dove si trovava, dall'Iperlando di Preganziol ad un negozio di materassi poco distante. Qui gli sono stati legati i polsi con una corda, dietro la schiena, mentre il bandito passava ad un complice il denaro contenuto nella cassaforte del furgone portavalori. Sono stati minuti da incubo quelli vissuti, nel primo pomeriggio di mercoledì, da una guardia giurata della Civis, vittima di questo assalto. Ad entrare in azione un commando composto da almeno tre malviventi è fuggito a bordo di un'auto di colore scuro con un bottino di circa un milione di euro. L'uomo, molto scosso e soccorso anche dai paramedici del Suem118, è stato interrogato per almeno sei ore dagli investigatori della squadra mobile di Treviso: il suo racconto, ancora confuso, è tra i pochi elementi su cui si basano le indagini. Non ci sono telecamere utili in zona e neppure testimoni diretti dell'episodio. Il vigilante aveva posteggiato il mezzo a qualche decina di metri dall'ufficio dell'Iperlando, all'ombra: quando il collega è sceso per effettuare il ritiro di un plico è scattato il blitz dei malviventi che forse da tempo stavano seguendo i movimenti del portavalori che era al termine del suo consueto tragitto. L'allarme alle forze dell'ordine è scattato una decina di minuti dopo il fatto: il collega che era entrato in ufficio ne è uscito e non trovando più il furgone è rientrato per ridepositare il denaro ed è poi uscito nuovamente con il vicedirettore dell'Iperlando, per cercare il collega che si trovava a poche centinaia di metri di distanza.