Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione anti-prostituzione: foglio di via per 11 lucciole del Terraglio

SALA GIOCHI ABUSIVA A MOGLIANO: 15MILA EURO DI MULTA

Scoperta dalla Polizia durante controlli in pubblici esercizi


MOGLIANO - Una sala giochi del tutto abusiva. L'ha scoperta giovedì notte, nel corso di una serie di controlli, la Polizia di Treviso, in via 24 Maggio a Mogliano. Il locale, con quattro slot machine, non aveva alcuna autorizzazione, non disponeva di uscite di sicurezza e per la riscossione delle vincite e il cambio del denaro si appoggiava all'adiacente bar. Le varie sanzioni sono costate ai gestori, italiani, una multa di 15mila euro. Con altri 500 euro, invece, è stato sanzionato il bar, per la mancata esposizione delle licenze e degli avvisi obbligatori.
In un altro locale, sempre a Mogliano, in piazza Duca d'Aosta, gli agenti hanno individuato un avventore, peraltro con precedenti, completamente ubriaco. Il barista cinese, dovrà rispondere di aver dato da bere ad un individuto palesemente in stato di ebrezza. L'illecito si somma ad altre irregolarità amministrative contestate, per una sanzione complessiva di mille euro.
Le verifiche (un altro bar a Mogliano e un hotel a Preganziol sono risultati pienamente in regola) rientrano in una vasta operazione condotta dalla Questura, in collaborazione con le Polizia locali del posto, contro la prostituzione, in diversi comuni trevigiani lungo il Terraglio e la Pontebbana. Il bilancio ammonta a 78 persone (di cui 35 straniere) fermate ed indentificate, verficati anche 15 veicoli. Per accertamenti, sono state portate in Questura 15 lucciole: ad undici di loro, romene, è stato comminato il divieto ad entrare nel territorio di Mogliano o di Preganziol per tre anni, con il relativo foglio di via, per cui dovranno presentarsi al consolato in Romania.
Altre operazioni simili continueranno anche nelle prossime settimane: dato l'aumento della prostituzione su strada nel periodo estivo, il questore di Treviso, Tommaso Cacciapaglia ha disposto un'intesificazione dell'attività di prevenzione e controllo, rispondendo anche alle preoccupazioni manifestate dai sindaci dei comuni più interessati da questo fenomeno.