Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato un bolzanino diretto a Jesolo per 3 giorni con sette amici

BECCATO CON MDMA IN AUTO: 18ENNE IN MANETTE

Fermato dalla Gdf lungo la Treviso Mare all'altezza di Roncade



RONCADE
- L'idea era quella di passare tre giorni di sballo a Jesolo, ma i piani di un gruppo di giovanissimi bolzanini è stato mandato all'aria dagli uomini della Guardia di Finanza di Treviso. Mentre stavano percorrendo la Treviso Mare sono infatti incappati in un controllo delle fiamme gialle che li ha scoperti in possesso di una decina di grammi tra pastiglie di Mdma, speed e hashish. Uno di loro, T.L., un 18enne residente a Egna, figlio di una famiglia benestante e molto conosciuta in paese, è finito in manette per detenzione di sostanze stupefacenti. Il controllo stradale è scattato all'altezza di Roncade: i finanzieri hanno estratto la paletta fermando una Ford Focus con all'interno quattro ragazzi. Subito dietro a loro c'era una seconda vettura, con altri quattro amici a bordo, che si è fermata subito dopo per aspettare i compagni di viaggio. Sembrava dovesse essere soltanto un controllo di routine, ma gli uomini della Guardia di Finanza si sono insospettiti vedendo il guidatore della Focus, intestata alla madre, visibilmente nervoso. Fiutando che i ragazzi stessero nascondendo qualcosa, le fiamme gialle hanno così deciso di controllare più a fondo la vettura scoprendo la droga nascosta in uno spazio ricavato sotto il cambio. Per il giovane, che ha ammesso che lo stupefacente era di sua proprietà (di fatto scagionando tutti gli altri sette amici che si trovavano con lui), sono quindi scattate le manette: il pm di turno Iuri De Biasi, informato dell'accaduto, ha disposto per il ragazzo gli arresti domiciliari in attesa dell'interrogatorio di convalida dell'arresto di fronte al gip Umberto Donà. Il suo legale, l'avvocato Paolo Salandin, ha anticipato che il ragazzo spiegherà la propria versione dei fatti al giudice. La modesta quantità di stupefacente fa pensare che non fosse destinato a essere spacciato ma ad essere assunto in compagnia nel corso delle serate che attendevano il gruppo di amici.