Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato dalla polizia venerdì scorso e portato a Santa Bona

IL NOTAIO VITANTONIO LATERZA FINISCE IN MANETTE

Deve scontare un cumulo di pena di cinque anni e due mesi



TREVISO
– (gp) Per il notaio Vitantonio Laterza si sono aperte le porte del carcere. L'uomo, con studio in galleria Bailo, è stato prelevato dalla Polizia perchè deve scontare un cumulo di pena di cinque anni e due mesi di reclusione per le vicende giudiziarie di cui si è reso protagonista. Il notaio si trova rinchiuso a Santa Bona da venerdì mattina, dov'è tuttora detenuto. Nei mesi scorsi era tornato in tribunale per un processo legato a un'evasione fiscale da un milione di euro che la Procura di Treviso gli contesta. Processo che non è ancora arrivato a sentenza.

Oltre ai problemi con la giustizia, il notaio Laterza era salito agli onori delle cronache qualche mese fa anche per una vicenda legata a una causa civile in cui chiedeva l'annullamento di una multa per una violazione del codice della strada. Laterza era stato multato per sorpasso pericoloso ed eccesso di velocità ma lui, opponendosi a quella sanzione, aveva sostenuto di essere stato costretto a effettuare quella manovra perchè doveva correre in bagno. Una giustificazione che il giudice ha accolto annullando la sanzione amministrativa.