Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fiorenzo Dalla Torre, 48 anni, stroncato mentre lavorava

COLPO DI CALORE UCCIDE "L'OPERAIO DELLE ROSE"

Era dipendente del Comune di Ponzano da oltre vent'anni



PONZANO
- Era chiamato da tutti “
l'operaio delle rose”: quando ne vedeva sbocciare una di particolarmente bella nel parco del municipio di Ponzano la tagliava e la regalava alle sue colleghe. Lungo quegli stessi percorsi Fiorenzo "Fiore" Dalla Torre, 48 anni, operaio del Comune da oltre venti, si è sentito male a causa di un colpo di calore. Si è accasciato a terra nel vialetto coperto che collega il magazzino e il retro del municipio. Qui l'ha trovato un'altra dipendente municipale che ha subito dato l'allarme. Negli ultimi giorni Dalla Torre aveva il compito di annaffiare le aree verdi per contrastare il gran caldo. E proprio questo gli sarebbe stato fatale. Qualche ora prima aveva anche rassicurato i colleghi
che non sarebbe uscito dal magazzino prima delle 17. Ma qualcuno l'aveva visto all'opera già alle 14.