Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO L'intervento dell'ideatore e direttore artistico Alvaro Gradella

FESTIVAL DELLE TEGN┘E DEL VENETO, RASSEGNA DEL FILM DI MARE

A Caorle, Rosolina, Jesolo e Bibione. Inaugurazione il 24 luglio a Expo-Venice


TREVISO - Arriva alla sua 5° edizione il “Festival delle Tegnùe del Veneto-Rassegna del Film di Mare” – ideato da Alvaro Gradella, anche direttore artistico – con l'intento di perseguire il trend di crescita e di interesse suscitato, che ha portato la manifestazione, nell'edizione 2014, a raggiungere le diecimila presenze. In questo 2015 la rassegna del "Film di Mare" rilancia con un'inaugurazione di grande rilievo: la prima assoluta nazionale del documentario "The Great Invisible". Vincitore del Gran Premio della Giuria al prestigioso “SXSW Film Festival” 2014 di Austin (Texas), è uno spettacolare e coraggioso documentario (in lingua originale) di Margareth Brown sull’esplosione nel 2010 della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon nel Golfo del Messico. Per celebrare l'evento, l'opera – che il Festival porta per la prima volta in Italia – verrà proiettata venerdì 24 al Padiglione Aquae di ExpoVenice a Marghera-Venezia, con la presentazione dell'intera manifestazione da parte del suo direttore artistico Alvaro Gradella. Prima della pellicola, un bellissimo video mostrerà al pubblico alcune sorprendenti immagini delle "Tegnùe", le particolarissime "scogliere venete sommerse", vero unicum di biodiversità in tutto il Mediterraneo, sorta di “barriere coralline” (in realtà, sono calcaree) dell'Adriatico, che danno il titolo alla rassegna. Il prof. Antonio Stefanon, eminente geologo marino scopritore – negli anni ’60 – delle Tegnùe, illustrerà agli spettatori queste meraviglie naturali presenti nelle nostre acque costiere. Leit motiv della manifestazione è infatti diffondere la conoscenza delle preziose scogliere a poche miglia dalla costa veneta, tutelate dall'Assessorato The great invisibleRegionale all'Ambiente del Veneto, che sostiene la manifestazione. In tutte le serate, prima dei film ci sarà un particolare momento a loro dedicato con il materiale sulle Tegnùe fornito dall'Assessorato, dall’A.R.P.A.V., dai Comuni sede del Festival e dai diving del luogo, oltre che interventi di esperti e studiosi del settore. Il tutto unito a mostre di foto e manifesti del patrimonio faunistico e floreale marino locale. Nelle località balneari coinvolte nell'iniziativa – Caorle, Rosolina Mare, Jesolo Lido, Bibione Pineda, dal 27 luglio e fino al 9 agosto – i "film di mare in riva al mare" scelti per la quinta edizione spazieranno da ‘classici’ contemporanei coinvolgenti o visionari come L’incredibile storia di Winter il delfino 2 e Battleship; a ‘cartoni’ come Spongebob e I pinguini di Madagascar; da docu-movie di ‘denuncia’ o di ‘ricerca’ quali appunto The Great Invisible e Bella Vita, fino a interessantissime testimonianze del ‘cinema marino’ d’altri tempi come I bucanieri e I Pirati della Tortuga... Un paio di chicche: in Bella Vita (2014, mai proiettato in Veneto) il campione di wave riding Chris Dal Moro – partito giovanissimo da Firenze, dove è nato, per gli Stati Uniti – cavalca le onde nostrane e i suoi ricordi surfando anche sui mari veneti; Soul Surfer (2011), di Sean McNamara, con Dennis Quaid, è basato sulla storia vera della surfista Bethany Hamilton che, all'età di 13 anni, perse il braccio sinistro a causa di un attacco di uno squalo.
Per info: www.festival-tegnue-veneto.com

Cosa sono le "Tegnùe"
Le Tegnùe sono conformazioni rocciose, "scogliere sommerse", assolutamente uniche per la struttura e per gli organismi che le abitano. Il termine "Tegnùe" deriva proprio dal dialetto locale e significa 'trattenute' e veniva usato dai pescatori per indicare la presenza di queste rocce su cui si impigliavano le reti. Tali strutture sono distribuite principalmente di fronte alle coste del Nord Adriatico. La loro origine rimane in parte incerta e oggetto di studio, ma certamente un grosso apporto alla loro formazione è dovuto ad alghe calcaree e invertebrati biocostruttori come i coralli. Per questa ragione le Tegnùe vengono spesso chiamate 'le barriere coralline adriatiche'. E come le barriere coralline presenti nei mari tropicali, anche le Tegnùe sono un ambiente ricco di vita e biodiversità, caratterizzate da rocce estremamente irregolari, ricche di anfratti, di gallerie e di cavità, usate da moltissimi organismi come riparo, rifugio o nursery. I subacquei che s'immergono per visitare le Tegnùe restano sorpresi per l'enorme biodiversità presente, caratterizzata da organismi animali e vegetali sessili (non in grado di spostarsi) e incrostanti, appariscenti per forme e colori, quali, ad esempio, spugne, anemoni, ascidie coloniali, e di numerose specie di pesci. Per tutte queste caratteristiche e per ciò che rappresentano per il nostro mare Adriatico, le Tegnùe possono essere considerate delle vere e proprie oasi di biodiversità in mezzo ad una distesa sabbiosa apparentemente povera di organismi.

Il programma
- Serata Inaugurale: Venerdì 24 Luglio a Venezia Marghera, Sala Conferenze Padiglione Aquae-Expo Venice, Via Galileo Ferraris 5.
- Lunedì 27, Martedì 28 e Mercoledì 29 Luglio a Caorle, Piazza Vescovado.
- Giovedì 30, Venerdì 31 Luglio e Sabato 1 Agosto a Rosolina Mare, Arena Centro Congressi di Piazzale Europa.
- Lunedì 3, Martedì 4 e Mercoledì 5 Agosto a Jesolo Lido, Arena di Piazza Aurora.
- Venerdì 7, Sabato 8 e Domenica 9 Agosto a Bibione Pineda, Parco Comunale di Viale dei Ginepri.