Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Sel annuncia per lunedì un'interrogazione parlamentare

ZTL: "BASTA CON I FOGLI DI VIA, STRUMENTO NON DEMOCRATICO"

"Dopo la destituzione del prefetto tocca al questore Cacciapaglia"


TREVISO - (ag) “Basta con i fogli di via. Uno strumento viziato all'origine che costerà tempo e soldi e che come sempre poi verrà dichiarato illegittimo.” Il collettivo Ztl annuncia ricorso al Tar contro i provvedimenti emessi dal questore Cacciapaglia nei confronti di 19 manifestanti che lo scorso 17 luglio hanno preso parte al sit-in davanti alla Prefettura per protestare contro la gestione dell'accoglienza profughi. Oggi è stato notificato il primo foglio di via, della durata di tre anni, a Sergio Zulian, portavoce di Adl Cobas, residente a Lanzago di Silea, a pochi metri dal confine geografico col comune di Treviso, città in cui da circa 15 anni svolge la sua attività lavorativa, politica, sociale e sindacale.

“Per fortuna il prefetto Marrosu è stato destituito. Quello che ci viene da dire è che adesso tocca a Cacciapaglia. - chiosa Gaia Righetto, portavoce del collettivo Ztl - Litigare, avere divergenze è nel processo democratico. Quello che abbiamo visto in piazza e le repressioni che abbiamo visto in questi giorni non si sposano bene con la parola democrazia.”
Intanto Sel, con i consiglieri comunali Pretty Gorza e Said Chaibi, ha annunciato che lunedì presenterà un'interrogazione parlamentare. “C'è un atto illegittimo della pubblica amministrazione che comporta per altro un grosso danno alle casse dello Stato in procedimenti, un danno economico per chi questi procedimenti illegittimi li subisce. - afferma Pretty Gorza - Si tratta di un utilizzo capzioso del potere che puntualmente viene smentito dalla magistratura. A noi sembra che non porti avanti gli interessi di uno Stato e di una collettività ma di una fazione politica.”