Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Consiglio di Stato dÓ ragione al comune di Castelfranco

RETTE ASSISTENZIALI: ANCHE I FAMILIARI PAGHERANNO

Pu˛ richiedere il reddito della famiglia prima erogare denaro


CASTELFRANCO VENETO - Ribaltando una sentenza del TAR del Veneto, il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Castelfranco Veneto stabilendo che devono essere anche i familiari a sostenere economicamente una persona diversamente abile bisognosa di assistenza sociale. Il ricorso, presentato dagli avvocati Primo Michielan e Luigi Manzi, era stato presentato contro un privato cittadino assistito presso una casa di cura ma bisognoso di integrazione economica della retta assistenziale. Retta che veniva pagata dal comune. Con questa decisione, che farà giurisprudenza in materia, il Consiglio di Stato afferma un principio rivoluzionario. Ogni comune infatti, prima di erogare l’assistenza integrativa a carico di tutti i cittadini, ora potrà legittimamente richiedere il reddito non solo della persona diversamente abile ma anche dei suoi familiari, dai quali l’interessato potrebbe attingere fonti di reddito per pagare la casa di cura o la casa di riposo. In altre parole non si dovrà più fare riferimento al solo reddito del bisognoso di cure assistenziali, come sostenuto dal TAR Veneto nella sentenza di primo grado (da cui nasce il ricorso al Consiglio di Stato), bensì al reddito complessivo dei familiari tenuti agli alimenti. A intentare causa al comune erano stati due fratelli di Castelfranco Veneto che avevano richiesto un'integrazione economica per la retta di ricovero di un parente stretto. Il Consiglio di Stato afferma che è legittima la richiesta del Comune di acquisire la documentazione relativa al reddito dell'assistito e anche dei familiari con la presentazione della dichiarazione ISEE quando viene richiesta l'integrazione finanziaria per la spesa per prestazioni sociosanitarie a favore di disabili gravi o di anziani non autosufficienti.